Pubblicato il 30-03-2012 21:41
in Ambiente | Visto 7.883 volte

L'Ora della Terra: il “Grifone” spegne le luci

Il centro commerciale di Bassano aderisce all'iniziativa mondiale del Wwf e per un'ora, dalle 20.30 alle 21.30, spegnerà le insegne. Il black-out contribuirà a ridurre di circa 30 kg. le emissioni di CO2 nell'atmosfera

L'Ora della Terra: il “Grifone” spegne le luci

Le insegne luminose all'ingresso del centro commerciale: domani sera resteranno spente per un'ora

Domani, sabato 31 marzo, è la giornata dell'Ora della Terra (Earth Hour): l'iniziativa globale lanciata dal Wwf per sensibilizzare il mondo intero sui temi ambientali e sul risparmio energetico.
Dalle 20.30 alle 21.30, tutti sono invitati a spegnere le luci elettriche per riflettere sui consumi di energia e sui cambiamenti climatici.
L'iniziativa, che l'anno scorso aveva coinvolto 5200 città di 135 Paesi, ha riscosso adesioni da tutto il mondo e interesserà anche il nostro territorio.
Il Grifone Shopping Center, il centro commerciale di via Valsugana a Bassano del Grappa parteciperà infatti all'iniziativa e alle 20.30 in punto spegnerà tutte le insegne, ad esclusione del “pennone” Interspar che è collegato ad una linea elettrica esterna sulla quale non è possibile intervenire.
Saranno inoltre spenti alcuni gruppi luce in galleria, mantenendo comunque delle luci accese per motivi di sicurezza, anche nei parcheggi.
Con il black-out di un'ora, il centro commerciale contribuirà a ridurre di 30 kg. circa le emissioni di CO2 nell'atmosfera.
L'Ora della Terra rappresenta un gesto simbolico, ma significativo, a difesa del pianeta e l'impegno concreto di ciascuno sulla strada dell'economia sostenibile.
Si spegneranno per un'ora non solo città e monumenti, edifici pubblici oppure centri commerciali come nel caso di Bassano, ma anche le singole abitazioni dei cittadini sensibili al problema. Un esempio di partecipazione alle tematiche della sostenibilità ambientale che possiamo dunque seguire tra le pareti di casa nostra.

    Bassanonet TV

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola: "Italia digitale: nessuno sia lasciato indietro"

    L’Italia, un paese che, come tutti, si è dovuto “scoprire” digitale per rispondere all'emergenza. Oggi, di fronte ad un futuro che nasconde...

    Più visti