Pubblicato il 24-06-2010 00:53
in Musica | Visto 3.288 volte

A Marostica il grande jazz con Gotan Project, Cèlia Mara e Sarah Jane Morris

In Piazza degli Scacchi, il 29 e 30 giugno e il 1 luglio il programma firmato da Veneto Jazz

A Marostica il grande jazz con Gotan Project, Cèlia Mara e Sarah Jane Morris

Gotan Project

Ritorna il grande jazz a Marostica con tre giorni di spettacolo. Grazie alla collaborazione con Veneto Jazz che firma uno dei festival più accreditati della scena italiana, l’Assessorato al Turismo della città propone la musica live in Piazza degli Scacchi martedì 29 giugno, mercoledì 30 giugno e giovedì 1 luglio.

Star del cartellone i Gotan Project, pionieri del tango elettronico, che ritornano in Italia con un nuovo album e tour, Tango 3.0. Davvero unici e incredibilmente popolari, con i tre precedenti dischi hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo. Dopo la Revancha del Tango, capolavoro delle hit internazionali, e Lunatico, aperto alle influenze jazz, una nuova occasione per ballare sulle note sinuose della musica argentina unita alle sonorità elettroniche. Tango 3.0 inaugura per i Gotan Project una visione del mondo elegante e visionaria che non si limita ad invocare lo spirito di Buenos Aires, ma si apre al respiro del Mississippi e del blues del suo delta. Da New Orleans a Nashville passando per i vicoli di New York, nell’album trovano spazio le collaborazioni più disparate: dalla voce emozionante di Cristina Villalonga al bandoneòn del maestro Melingo passando per l’Hammond del leggendario Dr. John fino alla partecipazione di Victor Hugo Morales, un mito nell’immaginario mondiale per aver commentato, con il suo magico urlo, l’incredibile goal di Maradona all’Inghilterra nei mondiali del Messico nel 1986. Nel singolo La Gloria, il commentatore sportivo argentino trasforma il suo classico e interminabile “Goooooooool!” in un inaspettato e potentissimo “Gooooooooooo-tan!”. Il gruppo parigino formato da Philippe Cohen Solal, Eduardo Makaroff e Christoph H. Muller si riconferma capofila di una scena dance originale ed elegante, con i suoi coinvolgenti e raffinatissimi live. In scena, una formazione di dieci elementi e tutto l’emozione di un pubblico che i protagonisti vogliono in piedi e danzante (martedì 29 giugno, ore 21.30, ingresso 35,00 euro).

La seconda serata è dedicata alla world music con Cèlia Mara, artista emergente, anche se poco conosciuta in Italia. Una voce androgina e scura, dalle mille sfumature, e un funk urbano lavorato da batterie elettroniche sono gli ingredienti della musica di questa brasiliana del Minas Gerais, che lei stessa definisce, coniando un neologismo da terzo millennio, “bastardista”: suono ballabile, che piace al grande pubblico, ma raffinato e cosmopolita. Delle sue origini sudamericane la cantautrice usa la poliritmia, l’assoluta disinvoltura nell’impastare stili e codici, una certa saudade che si traduce in lamenti blues, non formalmente codificati. In Austria, dove risiede, ma anche in Germania, è un personaggio di culto, tanto che il suo album Santa Rebeldia è stato acclamato come una delle uscite più interessanti dell’anno (mercoledì 30 giugno, ore 21.30, ingresso libero).

Chiude la manifestazione una delle voci più affascinanti della scena soul-jazz internazionale, Sarah Jane Morris. La più black delle cantanti inglesi, sempre più coinvolgente ed appassionata nelle sue esibizioni, presenta un repertorio di cover di classici, rielaborate magistralmente secondo uno stile personale e originale. Fra pop, blues, soul, funk, i must della sua carriera, come “Me and Mrs Jones”, nella ormai celebre versione bosso nova di Marc Ribot, o il remake del successo di Thelma Houston "Don't Leave Me This Way”. Dal pop dei Communards al repertorio di Brecht e Weill, fino al jazz e alla canzone d'autore, Sarah Jane Morris è un’artista sempre in evoluzione. Nota in Italia anche per una sua esibizione al Festival di Sanremo accanto a Riccardo Cocciante, è un’ospite affezionata di Veneto Jazz. A Marostica si propone nella formazione del quintetto, con Henry Thomas al basso elettrico, Kevin Armstrong alla chitarra, Tim Cansfield alla chitarra e Martyn Barker alla batteria.

Biglietti:
Gotan Project – posto unico (in piedi) 35,00 euro + diritti di prevendita
Sarah Jane Morris Trio – intero15,00 euro / ridotto 12,00 euro + diritti di prevendita
Célia Mara Band – ingresso gratuito

LIBERTÀ È PAROLA #LIVE - Speciale natalizio: “Una poltrona per due”

Ebbene sì, è il Direttore di Bassanonet.it Alessandro Tich a condurre quest’anno lo #specialenatalizio di Libertà è Parola. Anche quest’anno...

Più visti