Pubblicato il 29-05-2020 06:51
in Teatro | Visto 294 volte

Se “Il teatro sei tu”…

Gli spettatori del Comunale di Vicenza rinunciano al rimborso dei biglietti donando di fatto un totale di 30.000 euro, ma il futuro è ancora incerto

Se “Il teatro sei tu”…

la Sala Grande del Comunale di Vicenza

“Il teatro sei tu”: lo slogan della stagione artistica del Teatro Comunale di Vicenza è diventato realtà anche in questa situazione di forzata chiusura dei teatri per la prevenzione della diffusione del Covid: sono quasi 500 gli spettatori e gli abbonati che hanno rinunciato al rimborso dei biglietti e degli abbonamenti (la scadenza è il 2 giugno), lasciando alla Fondazione del teatro una cifra di oltre 30.000 euro.
«È una grande soddisfazione, un atto d’amore nei nostri confronti, un crowdfunding del cuore che dimostra come gli spettatori si sentano parte della Comunità che insieme abbiamo creato in questi anni» afferma il segretario generale Pier Giacomo Cirella. «Il nostro pubblico ha capito perfettamente quanto il nostro lavoro sia fondamentale per tutti, non è solo una questione artistica e di spettacolo dal vivo, ma è un elemento di riferimento a tutti i livelli. L’identità del Comunale è costruita proprio sulla sua capacità di aggregazione sociale e culturale e, mai come in questo momento, tutti ne abbiamo sentito la mancanza. Ringraziamo il nostro pubblico, di cuore».
Se è data per certa la riapertura dei teatri dal prossimo 15 giugno, non è altrettanto chiaro come realtà come il Comunale, che tra l’altro ha diversi spettatori e abbonati bassanesi, potranno riaprire alle condizioni imposte dal Decreto Rilancio. Le sale, rispettivamente da 954 posti e 380 posti (al Ridotto), potranno accogliere al massimo 200 e 50 persone, privando di fatto la sostenibilità economica dell’apertura, anche in un modello economico virtuoso come quello del Tcvi.
La biglietteria del teatro di Viale Mazzini rimane chiusa al pubblico e sarà attiva da remoto, fino al 2 giugno, per i rimborsi dei biglietti (o le rinunce che da martedì risulteranno effettive). Per informazioni ulteriori biglietteria@tcvi.it

Opera Estate Festival

Senza confini / No borders

Incontro con Marco Paolini, Mario Brunello, Andrea Marcon e Saba Anglana protagonisti dello spettacolo di Operaestate Festival

Più visti