Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 30-12-2019 11:13
in Musica | Visto 391 volte
 

Dietro la maschera dell'attore

Sabato 4 gennaio, al Vinile di Rosà e in città, musica e una conferenza a cura di Flaviano Bosco per la 22^ edizione del David Bowie Birthday Bash

Dietro la maschera dell'attore

David Bowie ai tempi di Ziggy Stardust

Sabato 4 gennaio, al Vinile di Rosà e in città si celebrerà la 22^ edizione del David Bowie Birthday Bash in una giornata interamente dedicata al Duca Bianco.
Nel pomeriggio alle ore 17.30, al bar Origin, è in programma una conferenza a cura di Flaviano Bosco intitolata “Cracked Actor” — il titolo mutuato da una canzone cruda e da un film-documentario del 1974 sulla vita in tournée di Bowie. Durante l’incontro sarà esplorato il legame tra l’artista britannico e la cosiddetta settima arte, un aspetto interessante da approfondire per conoscere in modo compiuto la poetica della sua opera.
Fin dagli inizi della sua carriera artistica Bowie ha tratto ispirazioni, collegamenti, contiguità dal cinema, ed è nota la sua fascinazione per il grande schermo a partire dall’ammirazione dichiarata per alcuni divi del cinema muto degli anni Venti del secolo scorso, come Buster Keaton e Greta Garbo, lui così affascinato dall’arte del mimo. Un ambito di ricerca su cui si soffermerà l’indagine va a esplorare ciò che il cinema ha preso da Bowie, quanto la sua arte ha lasciato in eredità alla cinematografia. Da L'uomo che cadde sulla Terra, tratto dal romanzo di Walter Tevis, fino alle più vicine apparizioni in film e serie tv, Bowie ha lavorato tra gli altri con registi del calibro di Nagisa Ōshima, Martin Scorsese, David Lynch, Christopher Nolan, ma è soprattutto il suo modo di avvicinarsi in modo profondo a testi e argomenti oggetto di queste produzioni a suscitare interesse e a rimanere impresso per la sua originalità e la forte dose di veggenza poetica.
L’appuntamento è a ingresso gratuito, su prenotazione.
In serata, dalle 22.30, si proseguirà al Vinile di Rosà il tributo con un concerto dei "Bowie Dreams", un collettivo bolognese che desidera, attraverso la musica e le immagini del Duca Bianco, condividere emozioni in performance dal vivo. Seguirà Dj set.
Domenica sera, al Rock Cafè di Castelcucco, a partire dalle ore 22, l’evento dedicato alla celebrazione è intitolato “Let’s Glam”, con dress-code in tono. Le iniziative sono promosse dall’associazione David Bowie Blackstar www.davidbowieblackstar.it.