Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 09-08-2014 12:06
in Magazine | Visto 1.787 volte
 

Marostica a cielo aperto

Sì replica domenica 10 agosto la passeggiata nel centro cittadino della città degli scacchi proposta da La Piccionaia

Marostica a cielo aperto
A Marostica, si replica domenica 10 agosto, in tre orari, alle 17, alle 19, e alle 21, "A cielo aperto", una passeggiata che si snoda nel centro storico della cittadina murata guidati in modo inedito dalla narrazione che ha messo a punto La Piccionaia Teatro Stabile di Innovazione con il Comune.
L'iniziativa nasce nell’ambito di “Silent Play”, un progetto itinerante in cui il direttore artistico de La Piccionaia, Carlo Presotto, e l’attrice Paola Rossi sono impegnati da alcuni anni e che reinventa la tecnologia dell’audioguida al di fuori dei tradizionali circuiti turistici e museali: il supporto, coadiuvato dall'azione performativa, diventa uno strumento di narrazione teatrale ed esperienziale dei luoghi utile a raccontare il territorio da nuove angolazioni, riscoprendone i significati, le memorie, le storie e guardando anche alle prospettive future.
I partecipanti saranno guidati da voci registrate e da una serie di interviste coordinate dal regista Carlo Presotto e poi dalle azioni di performance urbana di Matteo Balbo, elementi che costruiranno un percorso multisensoriale fatto di analogie, intessuto di brani letterari e sonori.
Il progetto dedicato a Marostica è arricchito dalla collaborazione dell’architetto Sergio Los, esperto di spazi urbani, antesignano dell’architettura bioclimatica ed esperto conoscitore della città degli scacchi.
Lungo l’itinerario si potranno ascoltare testimonianze e racconti di alcuni abitanti della città, musiche, indicazioni che dirigeranno gli sguardi e le azioni. Si incontreranno personaggi della Marostica di oggi e del passato: dall’artista-pasticcere Marco Chiurato, alla pedagogista Arpalice Cuman Pertile; dal botanico e naturalista Prospero Alpini, all’attuale farmacista della piazza; dalle bande di ragazzini che si sfidavano per le strade del paese, ai cittadini di oggi che si interrogano sul futuro urbanistico della città.
La prenotazione è obbligatoria. "A cielo aperto" rientra nel cartellone di Operaestate Festival. Informazioni ai numeri 0424524214/0424519811.