Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 14-09-2013 10:25
in Associazioni | Visto 1.486 volte
 

Incontriamo Boccaccio

Venerdì 20 settembre, alla Biblioteca di Marostica torna nella sua seconda edizione “Aspettando l’equinozio d’autunno”. Ospite d’onore: il Decameron

Incontriamo Boccaccio

La piacevole brigata del Decameron di Boccaccio, Dario Fo

Venerdì 20 settembre, con inizio alle ore 20.30, la Biblioteca civica di Marostica si animerà con musica, danze, immagini e letture dedicate al Decameron di Giovanni Boccaccio.
L’iniziativa è stata organizzata in occasione dei festeggiamenti per i settecento anni dalla nascita del celebre narratore e poeta toscano. In tutta Italia, e in particolare a Certaldo, tante persone scendono in piazza per raccontare la “Grande Opera” di Boccaccio www.boccaccio2013.it. Il suo capolavoro, anche nella Città degli Scacchi, farà da filo conduttore a una serata di incontro e di divertimento.
Coordinato dall’associazione culturale La Fucina Letteraria e realizzato in collaborazione con la Consulta delle associazioni del territorio, il programma vede la partecipazione di numerosi gruppi locali: l’Associazione Italiana Rapaci, il gruppo Cai, Danza Marostica, il gruppo “Dolce consert”, Insieme per leggere, il Centro Studi Prospero Alpini, l’Uciim, Marostica fotografia 1979. Saranno presenti inoltre i Vessilliferi di Marostica, con armigeri, dame e cavalieri, l’artista Diego Poloniato e il personale dell’Erboristeria Natura.
Una bella sinergia di associazioni che, collaborando, si propone di offrire in questa seconda edizione di “Aspettando l’equinozio d’autunno” un momento di approfondimento e di spettacolo, insieme a un omaggio a un’opera proveniente dal passato che stupisce e affascina per la sua modernità.
L’ingresso è libero.