Redazione
bassanonet.it
Pubblicato il 05-08-2013 21:39
in Magazine | Visto 2.014 volte
 

Tristano l'americano

L'artista bassanese Tristano Casarotto, “il pittore degli affreschi”, ospite per un mese di un noto ristorante di Chicago dove ha realizzato in diretta piccoli affreschi sbrecciati su tela. Con tanto di riprese della rete televisiva CBS

Tristano l'americano

Tristano Casarotto "in azione" a Chicago

L’artista bassanese Tristano Casarotto - “il pittore degli affreschi” realizzati su tela - anche questa volta ha accettato l’invito americano di un noto ristorante di Chicago dove migliaia di clienti e appassionati hanno potuto ammirare, curiosare e chiedere spiegazioni durante la realizzazione in diretta di piccoli affreschi sbrecciati su tela, tecnica che Casarotto ha esportato in diverse parti del mondo: Argentina, Venezuela, Thailandia e Stati Uniti con Oregon, California e Illinois.
A Chicago Casarotto è rimasto ospite, nel mese di luglio, di John Coletta, titolare del ristorante italiano “Quartino”, posto al 626 N. State Street , zona vecchia della città, attorniata da centinaia di grattaceli. Il “Quartino” è in assoluto il ristorante più richiesto della metropoli, dove per mangiare a fine settimana i clienti aspettano anche oltre un’ora per entrare e gustare i piatti realizzati con prodotti italiani di prima qualità, il locale ha una capienza di 600 posti su due piani e al sabato riesce a soddisfare oltre duemila clienti.
Casarotto in questo ambiente è stato continuamente attorniato da appassionati e curiosi che potevano veder nascere dal vivo le sue opere artistiche, osservando come la tela intonacata e opportunamente umida veniva dipinta con le terre per affresco e successivamente sbrecciata per far riapparire il dipinto come un recupero di antiche memorie. I soggetti dei dipinti sono stati vari, ma sempre ispirati alla cultura italiana. Dell'artista bassanese si è interessata la rete televisiva CBS che ha mandato in onda in diretta quattro servizi per illustrare la tecnica dell’artista durante la sua permanenza nel famoso locale.
“Sono stato in tante nazioni nel mondo, ma non mi aspettavo certo una simile accoglienza a Chicago - ha dichiarato l’artista -. Sono rimasto sorpreso, in particolare, dell’interessamento della televisione CBS che ha fatto conoscere le mie opere e la mia tecnica a milioni di americani. Devo ringraziare John che con il suo sviscerato amore per l’Italia mi ha dato un grandissima opportunità.”