Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Libri

Libri a teatro: “Il mare”

Al Teatro Sociale di Cittadella domenica 15 gennaio Paolo Poli e il suo spettacolo ispirato ai racconti di Anna Maria Ortese

Pubblicato il 09-01-2012
Visto 2.490 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Dopo il successo di Sillabari, lo spettacolo teatrale dedicato al libro di Goffredo Parise, Paolo Poli e la sua Compagnia "Sorrisi e Veleni" tornano in scena in zona domenica 15 gennaio, questa volta al Teatro Sociale di Cittadella, con Il Mare - due tempi di Paolo Poli”, ispirato alla raccolta di racconti II mare non bagna Napoli di Anna Maria Ortese www.youtube.com/watch?v=Ts5Gp0HoxiU. Si rimane dunque nel campo della letteratura con un’immersione nelle atmosfere italiche narrate dalla scrittrice romana e con richiami in parole, canzoni e rappresentazioni coreografiche ricche di ironia che abbracciano il lungo arco di tempo che va dagli anni ’30 agli anni ’70. Paolo Poli, classe 1929, attore, regista, autore per il teatro, il cinema e la televisione e maestro lettore di opere letterarie, è anche l’antesignano dello spettacolo en travesti in Italia. Poli nel suo nuovo spettacolo ridà voce alle parole ombrose e appassionate della scrittrice (da un’intervista che Anna Maria Ortese rilasciò a Goffredo Fofi per Linea d’ombra nel 1996: “I libri, la scrittura, l’invenzione… sono ricordi e malattie dell’intimo. I libri sono ferite dell’anima. L’ostrica costruisce perle vere, io forse no, le mie sono forse perle false. Però questo so fare. La perla è la malattia dell’ostrica. Scrivere è una malattia; mi costano molto queste cose luccicanti che cerco di costruire”) filtrandole attraverso un caleidoscopio di colori, di personaggi e di musica, donando loro la verve del suo trasformismo magico, la leggerezza di frizzi e lazzi, del trucco pesante e della risata non per banalizzare, ma per rendere sopportabili e navigabili le onde del tragico quotidiano. Novelle e monologhi sono portati in scena da Poli insieme alle scenografie di Emanuele Luzzati, ai costumi di Santuzza Calì e alle musiche di Jacqueline Perrotin.

Paolo Poli

Più visti

1

Attualità

25-02-2024

The Sound of Silence

Visto 9.976 volte

2

Attualità

25-02-2024

Robe di Tappa

Visto 9.900 volte

3

Attualità

24-02-2024

Un anno di Fulvio

Visto 9.825 volte

4

Attualità

23-02-2024

Facciamo sul Serio

Visto 9.799 volte

5

Cronaca

26-02-2024

Centro Schei

Visto 9.741 volte

6

Politica

24-02-2024

I Vernillez

Visto 9.667 volte

7

Attualità

26-02-2024

Eau de Toilette

Visto 9.436 volte

8

Politica

23-02-2024

Lista cinica

Visto 9.347 volte

9

Attualità

26-02-2024

DG La7

Visto 9.174 volte

10

Attualità

26-02-2024

Sotto il segno dei Gemelli

Visto 8.996 volte

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.662 volte

2

Politica

10-02-2024

Il grande momento

Visto 13.597 volte

3

Attualità

03-02-2024

Da Bassano con Furore

Visto 12.850 volte

4

Attualità

06-02-2024

Piani Baxi

Visto 11.659 volte

5

Politica

03-02-2024

Campagnolo elettorale

Visto 11.499 volte

6

Politica

04-02-2024

Giunta comunale

Visto 11.394 volte

7

Attualità

07-02-2024

Sarò lapidario

Visto 11.330 volte

8

Attualità

04-02-2024

Vota Antonio, Vota Antonio bis

Visto 11.100 volte

9

Politica

18-02-2024

A Brunei

Visto 10.897 volte

10

Attualità

02-02-2024

Il sig. Francesco

Visto 10.831 volte