Pubblicato il 05-10-2020 20:18
in Cose in Comune | Visto 566 volte

A Cassola è caccia mascherata

Domenica 18 ottobre, nella frazione di San Giuseppe, organizzata la “Caccia al Colpevole” per rinsaldare lo spirito di appartenenza alla comunità

A Cassola è caccia mascherata

Una foto dell'edizione 2019 della “Caccia”, fornita dal Comune di Cassola. La pubblicazione della foto, che ritrae anche un minore, è stata autorizzata al Comune dalla mamma della bambina fotografata (direttore Alessandro Tich)

Aperta a Cassola la stagione venatoria in chiave poliziesca. Indagine a tutto campo nelle vie della frazione di San Giuseppe alla ricerca di indizi e prove per risolvere un caso, a detta degli organizzatori, “degno di Hercule Poirot o di Sherlock Holmes”.
La manifestazione, giunta alla seconda edizione, è promossa dal Progetto Giovani Comunale e dagli Scout della sezione di San Giuseppe, in collaborazione con l'Azione cattolica, gli Alpini e la Pro Loco. Nessun limite di età, richiesta solo la preiscrizione sul sito del Comune di Cassola e puntuale presenza alle ore 9 di domenica 18 ottobre nel piazzale dell’ex caserma Ai Muli. Previsto originariamente per domenica 11 ottobre, l'evento è stato rinviato alla domenica successiva causa previsioni di maltempo.
«L'iniziativa - spiega l'assessore alle politiche giovanili Marta Orlando Favaro - punta a far crescere lo spirito di appartenenza alla comunità, a creare aggregazione e a valorizzare i luoghi di incontro del territorio: dalla biblioteca al centro parrocchiale, dai parchi all'ex caserma Ai Muli, scelta come base di partenza e punto d'arrivo della manifestazione».
Organizzata anche la possibilità di pranzare sul posto, grazie al gruppo Alpini della frazione, in attesa delle premiazioni che si svolgeranno verso le ore 14.
«La formula è quella già collaudata nella prima edizione - prosegue l'amministratrice -. Si potrà partecipare formando squadre composte da un minimo di tre ad un massimo di sei persone. Ogni team dovrà essere dotato di uno smartphone con connessione ad Internet e sarà chiamato a muoversi lungo le vie della frazione per scovare indizi e risolvere una serie di enigmi che permetteranno, alla fine, di giungere alla risoluzione del caso. Il divertimento è assicurato, sia per i bambini sia per gli adulti».
Per partecipare è necessario iscriversi attraverso il sito del Comune di Cassola www.comune.cassola.vi.it/myportal/C_C037/dettaglio/contenuto/caccia-al-colpevole entro venerdì 9 ottobre. Per informazioni è possibile contattare il numero 338 1900790.
Importante novità per l’edizione 2020: fortemente sconsigliati curatissimi baffi o l’utilizzo di pipa. Pregasi, nel pieno rispetto delle norme per il contenimento del contagio da coronavirus, non mancare di mascherina.

LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

Più visti