Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 23-06-2011 20:07
in Attualità | Visto 2.755 volte

“E' stata una festa con la “F” maiuscola”

Spettacoli in piazza e negozi aperti per la prima “Serata sotto le stelle” in centro a Bassano. E la gente risponde. Il presidente dei commercianti Cattarin: “Un bilancio più che positivo”

“E' stata una festa con la “F” maiuscola”

Uno degli spettacoli della prima "Serata sotto le stelle" a Bassano (foto Alessandro Tich)

La scommessa, a sentire in città i primi commenti, è stata vinta.
Già: perché inventarsi quattro “Serate sotto le stelle” in centro a Bassano, tutte di mercoledì - e non quindi nelle classiche date dei fine settimana - è stato un bell'azzardo, almeno sulla carta.
Ieri sera, il primo dei quattro appuntamenti - che si ripeterà, con programmi sempre diversi, il 29 giugno e il 6 e 13 luglio - ha richiamato nelle piazze una moltitudine di persone che, nei giorni infrasettimanali, non vedevamo da tempo. Negozi (non tutti) aperti fino a mezzanotte e un programma di spettacoli per tutti i gusti: sono stati gli ingredienti dell'evento promosso dall'Unione del Commercio con il Comune di Bassano del Grappa.
Sul palco allestito in piazza Libertà si sono succedute le esibizioni di una decina di formazioni musicali e corali della città: Filarmonica Bassanese, Bassano Blues Spiritual Band, Coro Giovani Voci Bassano, Coro Bassano, Coro Edelweiss Ana Montegrappa, Coro Vecchio Ponte, Accademia Corale Musica Reservata, Coro Trinity Rainbow. In Piazza Garibaldi l'animazione è stata garantita dalle Arti per Via mentre in Piazzotto Montevecchio - molto gradito, a giudicare dall'assembramento di spettatori - è stato proposto uno spettacolo di danza del ventre a cura dell'associazione Sultana. A completare le proposte, il “banco libro”, mostra-scambio di libri in via Museo.
“Il bilancio della prima serata è più che positivo - commenta Nico Cattarin, presidente dei commercianti di Bassano -. La cosa è partita bene, ora ci attendono altri tre mercoledì. La città ha risposto alla grande e l'affluenza è stata alta, sicuramente qualche migliaio di persone. I miei colleghi commercianti sono contentissimi, indipendentemente dal lavoro e cioè da chi ha venduto più o ha venduto meno. Mi hanno detto di essere contenti di rivedere Bassano che è tornata a vivere e la gente che è tornata protagonista nel cuore della città.”
“Lo spirito di questo progetto - continua Cattarin - è il collegamento tra gli attori principali della città: l'Unione del Commercio che lo ha promosso, il Comune che con Operaestate Festival e l'Ufficio Commercio ha dato un contributo fondamentale e le associazioni bassanesi che si sono messe assieme per l'occasione. E' stata una bella festa, con la “F” maiuscola, e ci auguriamo che sia sempre in crescere.”
La “Serata sotto le stelle” è terminata a mezzanotte in punto. A mezzanotte e dieci ha cominciato a piovere. Praticamente perfetto.

Pubblicità

MostraOpera Estate

Ultimora

Più visti