Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Ambiente

Valbrenta, salvato un muflone

L'animale era rimasto intrappolato in un laccio teso dai bracconieri nei boschi tra Campolongo e Valstagna. Il salvataggio è stato compiuto da una pattuglia ecozoofila dell'ANPANA

Pubblicato il 26-01-2011
Visto 4.393 volte

Canova

Il fatto è accaduto domenica 16 gennaio, verso mezzogiorno. La pattuglia ecozoofila dell’ANPANA (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente) in servizio è stata allertata da E. P., di Campolongo sul Brenta, che si trovava per boschi a far legna, il quale aveva rinvenuto un muflone ferito, nei boschi tra Campolongo e Valstagna.
Le guardie accorse sul posto hanno accertato che il piccolo ungulato era finito preda di un laccio, trappola spesso mortale tesa dai bracconieri per catturare la selvaggina. L’animale - un giovane muflone maschio di circa un anno - era già stato liberato dal boscaiolo, ma la ferita aveva provocato il completo distacco degli zoccoli.
Il muflone è stato recuperato e portato ai Servizi Veterinari per una visita e poi ricoverato in un recinto nel grande parco delle Suore della Provvidenza di Belvedere di Tezze sul Brenta.

Il giovane muflone con il suo salvatore Emanuele Paolini

“Attualmente - afferma il vice comandante provinciale di ANPANA Onlus Jacopo Longo - al capretto è stata medicata la ferita ed ora è sotto cura. Speriamo si rimetta presto in salute, anche se purtroppo la sua vita potrebbe essere destinata a proseguire all'interno di un recinto, sebbene assistito dalle cure delle Suore della Provvidenza del "San Gaetano".
“Eventi come questo - prosegue il responsabile dell'associazione - dimostrano come esistano ancora culture intrise di una concezione barbarica della natura, che non tiene conto delle inutili sofferenze di un animale che, catturato con un laccio, può rimanere giorni agonizzante prima di morire di fame e di sfinimento. Cultura che vede la Natura solo come una risorsa da sfruttare, e non come un patrimonio da valorizzare.”

Più visti

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.407 volte

2

Attualità

28-01-2023

Million Dollar Baby

Visto 7.117 volte

3

Attualità

29-01-2023

Brioche e Cappuccini

Visto 6.970 volte

4

Attualità

01-02-2023

I Palladini del gusto

Visto 6.593 volte

5

Politica

31-01-2023

Così Fiab

Visto 6.354 volte

6

Attualità

01-02-2023

Ascensione, prego

Visto 6.160 volte

7

Attualità

31-01-2023

Due cuori e un Museo Civico

Visto 6.085 volte

8

Attualità

01-02-2023

Consulto Astrologico

Visto 5.947 volte

9

Politica

31-01-2023

Siamo nella merla

Visto 5.910 volte

10

Attualità

02-02-2023

Il bell’Antonio

Visto 3.949 volte

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.407 volte

2

Attualità

21-01-2023

Premiato Ristorante Da Morena

Visto 8.390 volte

3

Politica

25-01-2023

Un Mose al prezzo di due

Visto 7.469 volte

4

Politica

25-01-2023

Tribuna Politica

Visto 7.208 volte

5

Attualità

13-01-2023

And San Bassiano Goes To…

Visto 7.147 volte

6

Attualità

28-01-2023

Million Dollar Baby

Visto 7.117 volte

7

Attualità

16-01-2023

La Riva Bianca, la freccia verde e l’arcobaleno

Visto 6.990 volte

8

Attualità

29-01-2023

Brioche e Cappuccini

Visto 6.970 volte

9

Attualità

16-01-2023

Cuor di Leon

Visto 6.843 volte

10

Attualità

07-01-2023

La conversione di San Sebastiano

Visto 6.822 volte