Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 24-01-2011 17:26
in Attualità | Visto 2.799 volte

“Bassano Fiere fa concorrenza sleale”

Presentata in Comune a Mussolente una mozione del consigliere Luigino Giusto. Invocato il “divieto di concorrenza con le Fiere del Grappa”. Il presidente di Bassano Fiere Efren Merlo: “Sono solo stupidaggini”

“Bassano Fiere fa concorrenza sleale”

Le Fiere del Grappa di Mussolente

Era stato in primo, con un'interrogazione consigliare la scorsa estate, a rendere pubblica la notizia dell'imminente costituzione di “Bassano Fiere Srl”, anticipando l'importante dettaglio della partecipazione del sindaco di Cassola Silvia Pasinato al nuovo ente fieristico “in qualità di socio, nonché membro del Consiglio di Amministrazione”.
E ponendo il problema dei rapporti con “Fiere del Grappa Srl”, e cioè l'ente fiera di Mussolente, che dopo il “no” all'atteso ingresso societario espresso dal Comune di Cassola era stato messo di fronte alla novità di due società “che saranno ampiamente concorrenti nel territorio, con azioni che presumibilmente andranno a discapito delle manifestazioni promosse dall’una o dall’altra realtà fieristica.”
E adesso che, come noto, i tre amministratori pubblici di Cassola - il sindaco Sivia Pasinato, il padre e consigliere comunale Antonio Pasinato e l'assessore comunale Simone Manocchi - hanno deciso di uscire dall'assetto societario di Bassano Fiere, il consigliere comunale di Mussolente Luigino Giusto, della lista civica “Camminiamo insieme...per Mussolente”, passa nuovamente all'attacco.
Lo fa con una mozione, trasmessa al Comune di Mussolente e da inserire all'ordine del giorno del consiglio comunale, riferita in particolare al presidente di Bassano Fiere Efren Merlo e recante il titolo “Divieto di concorrenza nei confronti della compartecipata società Fiere del Grappa Srl”.
“Nel corso dei mesi scorsi - afferma la mozione - si è assistito, da parte di Bassano Fiere Srl, alla realizzazione di eventi fieristici che erano propri del Comitato REM e confluiti nella cessione di ramo dell’azienda commerciale in Fiere del Grappa S.r.l., società che attualmente vede la compartecipazione del nostro Comune in qualità di socio.
Tali eventi cui faccio riferimento sono stati ad esempio le due feste della Birra, la fiera della caccia e pesca, la mostra e scambio auto moto d'epoca e la fiera del modellismo.”
“Abbiamo quindi assistito - prosegue il documento - a ciò che avevo già predetto e cioè che il sig. Efren Merlo - che risulta altresì essere membro del Comitato REM ed ha condiviso la cessione del ramo d’azienda commerciale tra detto Comitato fieristico e la società Fiere del Grappa Srl -, grazie al know-how appreso nella precedente esperienza, ha creato e sta portando avanti una sleale concorrenza al nostro locale e compartecipato Ente Fieristico, in qualità di amministratore e socio della Bassano Fiere Srl.”
“Il divieto di concorrenza - afferma ancora Giusto - è normato dall’articolo 2557 del Codice Civile, il quale recita: ”Chi aliena l’azienda deve astenersi, per il periodo di 5 anni dal trasferimento, dall’iniziare una nuova impresa che per l’oggetto, l’ubicazione o altre circostanze sia idonea a sviare la clientela dell’azienda ceduta.
Il sig. Efren Merlo, costituendo altra società con la stessa ragione sociale di quella in cui è attuale membro e a così poca distanza operativa (Cassola), ha presumibilmente violato questa norma.”
La mozione, ritenendo che “non siano state attivate rivalse in ordine alla presunta violazione del divieto di concorrenza” propone quindi “di demandare al sindaco, nonché all’assessore Mario Zanchetta, in qualità di vicepresidente del Consiglio di Amministrazione di Fiere del Grappa Srl, l’incarico di proporre all’ordine del giorno della prossima assemblea soci di Fiere del Grappa un punto riguardante la tutela legale del compartecipato ente fieristico, per violazione del divieto di concorrenza messo in atto dal sig. Efren Merlo, amministratore di Bassano Fiere Srl e di trasmettere ai consiglieri comunali copia dei verbali d’assemblea dei soci della Fiere del Grappa Srl, da oggi in poi.”
“Non ho mai fatto parte del Comitato REM e delle Fiere del Grappa - replica, contattato da Bassanonet, il presidente di Bassano Fiere Srl Efren Merlo -. Non ho mai avuto quote, non ho mai messo nessuna firma e non ho mai fatto parte del CdA.
In passato sono stato qualche volta invitato alle manifestazioni della Fiera di Mussolente per gli incarichi che avevo di presidente degli Artigiani e di rappresentante della Camera di Commercio. Ho sempre collaborato, perché mi piace lavorare per il territorio, ma sempre in modo informale. Questo è chiaro.”
“Le cose sostenute nella mozione - conclude Merlo - sono solo stupidaggini. Che senso ha? E' solo per fare polemica. Evidentemente, dopo l'uscita di scena di Pasinato, devono trovare qualcun altro con cui prendersela.”

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti