Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 31-10-2010 18:17
in S.O.S. città | Visto 3.173 volte

Sballoween

Imbarazzanti scene di degrado urbano e ubriachezza giovanile ieri sera a Bassano. La segnalazione di un nostro lettore

Sballoween

La festa di Halloween, ricorrenza importata di recente dal mondo anglosassone, è notoriamente sinonimo di trasgressione. La data esatta è quella di oggi, vigilia di Ognissanti, ma già nella serata di ieri - sabato 30 ottobre - diversi locali del territorio, tra zucche illuminate e cappelli di strega, hanno attirato la “movida” del sabato sera.
Sarà forse una coincidenza, ma proprio ieri sera, in pieno centro a Bassano, si è respirata un'aria di sballo un po' troppo eccessiva.
E' quanto emerge dalla segnalazione di un nostro lettore, che ha trasmesso un'email alla nostra redazione, che pubblichiamo:

“Carissima redazione di BassanoNet,
dopo aver letto l'ìnteressante, ma deprimente, articolo sulla spazzatura selvaggia in centro storico, vorrei approfittare di qualche minuto del vostro tempo per raccontarvi quello che è avvenuto durante la notte tra il 30 e 31 ottobre.
Passeggiando in via Bricito, direzione Piazza Terraglio, potevamo, io e la mia famiglia, notare uno scenario disgustoso: piante divelte e vasi frantumati a terra, addirittura una porta probabilmente scassinata, incuria generale da parte di gruppi di giovani ubriachi e così via.
Giunti in Terraglio, attraverso vicolo Gamba, ci siamo imbattuti in due scenette davvero singolari:
sulla destra un ragazzo che "consolava" la sua amica che stava con notevole forza d'animo rigettando tutto quello che aveva bevuto e mangiato durante la serata.
Sulla sinistra un'altra ragazza che, incurante di molta gente a passeggio o che chiacchierava tra le auto in sosta, “mingeva” sul marciapiede, natiche al vento, tra la spazzatura ed altri rimasugli urbani.
Dall'imbarazzo non siamo riusciti a proferir parola se non degli sdegnatissimi "vergognati".
Casi del genere, magari più "normali nell'anormalità", ormai si verificano ogni fine settimana: danni, vetri rotti, giovani ubriachi, vicoli usati come vespasiani, senza contare la sosta selvaggia delle auto.
Le scrivo queste poche righe perché, purtroppo per tantissimi motivi, le autorità latitano e chiedo di lasciarci un angoletto per questo piccolo sfogo.

Distinti saluti e buon lavoro,
Alessandro Milani.”

LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

Più visti