Pubblicità

Opera Estate Festival

Pubblicità

Opera Estate Festival

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Politica

Il Pdl di Bassano si affida alla Donazzan

L'assessore regionale è il nuovo coordinatore vicario del partito in città. Affiancherà il nuovo coordinatore Dino Secco. “Giunta è iscritto al Pdl, deve sedere nei banchi di opposizione”

Pubblicato il 22-06-2010
Visto 3.809 volte

Pubblicità

Opera Estate Festival

L'assessore regionale Elena Donazzan è il nuovo coordinatore vicario del Popolo della Libertà di Bassano. E' l'indicazione emersa, all'unanimità, in una riunione di tutti i consiglieri bassanesi eletti nelle file del Pdl in Comune, in Provincia e in Regione.
La Donazzan affiancherà, nell'incarico al vertice, il nuovo coordinatore di Bassano Dino Secco, nominato a sua volta dal coordinatore provinciale Pierantonio Zanettin. Il tutto in attesa del primo congresso di collegio del Popolo della Libertà, previsto per novembre, in cui i responsabili locali del partito saranno eletti definitivamente dagli iscritti.
“Siamo qui oggi - ha spiegato Elena Donazzan in conferenza stampa - all'indomani dell'intesa in sede di coordinamento provinciale per strutturare e organizzare il partito in tutti i comuni del territorio. L'intesa prevedeva, da parte dei coordinatori provinciali, la scelta dei coordinatori comunali del Pdl tra i nominativi in quota ex ForzaItalia e la nomina dei coordinatori vicari tra gli esponenti in quota ex Alleanza Nazionale. Per Bassano non è stato così. Accanto a un coordinatore indicato da Vicenza, si è ritenuto che per il coordinatore vicario Bassano avesse la forza e l'autorevolezza per auto-determinarlo. Noi abbiamo voluto così e il coordinatore provinciale degli ex AN Sergio Berlato ha rimesso l'indicazione del nome alla discussione in seno al partito a Bassano. Ci siamo riuniti e, all'unanimità, è emerso il mio nome.”

Elena Donazzan: "Chiediamo trasparenza e coerenza"

“Io non sarò la quota di ex AN a Bassano - ha tenuto quindi a precisare l'assessore regionale -. Abbiamo rifiutato questo meccanismo, siamo invece la quota del territorio. Noi avevamo costruito il Popolo della Libertà molto prima che fosse costituito a livello nazionale, nei dieci anni in cui Forza Italia e AN hanno governato la città di Bassano in completa sintonia.”
Per il Pdl bassanese è ora il momento di ricrearsi una struttura e soprattutto una base. Sarà quanto prima costituito il direttivo e la nuova sede di Via Roma 14 sarà aperta al pubblico nelle mattine dei giorni di mercato - giovedì e sabato - e il mercoledì sera.
E' iniziata, contestualmente, anche la nuova campagna di tesseramento. “Cerchiamo italiani capaci, coraggiosi, positivi e soprattutto coerenti - ha rimarcato la Donazzan -. La città ha bisogno di un Pdl presente e capace di rappresentare le istanze della gente. Noi apriamo a tutti questi cittadini che hanno anche bisogno di fare chiarezza. Per questo chiediamo trasparenza e coerenza.”
Per questo motivo, per il neo coordinatore vicario, vanno subito chiarite le posizioni di due esponenti del partito che hanno fatto delle scelte precise.
“Abbiamo verificato - ha detto la Donazzan - che Stefano Giunta è iscritto al Pdl. Giunta, per coerenza, deve passare al gruppo consiliare del Pdl e sedere in consiglio comunale nei banchi dell'opposizione. Altrimenti porremo la questione a livello nazionale.
Un altro iscritto al partito, Gianpi Zanata, è stato nominato dalla maggioranza di Bassano tra i componenti della Commissione edilizia del Comune, incarico che lui ha accettato. Gli chiediamo, per coerenza e trasparenza, di rinunciare a questa nomina e di dimettersi.”
“Finalmente - ha commentato il capogruppo consiliare Pdl Stefano Monegato - abbiamo un coordinatore che ci porterà al congresso in autunno. Sentivamo il bisogno di un partito alle spalle per riprendere i fili di quanto perso un anno e mezzo fa. Tante persone nuove si sono avvicinate al partito e chiedono risposte. C'è un'accozzaglia che governa Bassano e la città, in un anno, se ne è accorta.”
Sull'“immobilismo totale dell'Amministrazione” ha puntato il dito anche l'ex sindaco Gianpaolo Bizzotto. Il Pdl, rinfrancato dalla nuova organizzazione, passa al contrattacco e promette di affilare le armi “per ritornare alla guida della città fra quattro anni, se non anche prima”.

Più visti

1

Politica

17-07-2024

Green Pass

Visto 9.573 volte

2

Attualità

17-07-2024

Io Vagabondo

Visto 9.076 volte

3

Attualità

15-07-2024

Diamoci un bacino

Visto 8.852 volte

4

Cronaca

17-07-2024

Notizia bomba

Visto 8.806 volte

5

Cronaca

18-07-2024

Un, due, Pré

Visto 6.465 volte

6
7

Musica

15-07-2024

Tra cuore e Diaframma

Visto 3.837 volte

8

Danza

14-07-2024

In Vetrina, la giovane danza d'autore

Visto 3.606 volte

9

Teatro

15-07-2024

Minifest: tra racconti poetici e acrobazie

Visto 3.445 volte

10

Teatro

17-07-2024

Alle Latitudini di Darwin

Visto 3.370 volte

1

Elezioni 2024

21-06-2024

Facoltà di voto

Visto 28.774 volte

2

Elezioni 2024

24-06-2024

Gratta e Finco

Visto 22.760 volte

3

Elezioni 2024

20-06-2024

Big Bang

Visto 22.592 volte

4

Elezioni 2024

25-06-2024

John Fincgerald Kennedy

Visto 21.728 volte

5

Elezioni 2024

20-06-2024

Pontida degli Alpini

Visto 21.605 volte

6

Elezioni 2024

27-06-2024

Ma Guarda un po’

Visto 21.341 volte

7

Elezioni 2024

20-06-2024

Diritto di proprietà

Visto 21.192 volte

8

Elezioni 2024

25-06-2024

Io sono leggenda

Visto 21.097 volte

9

Elezioni 2024

29-06-2024

Ciak, ripresa

Visto 21.014 volte

10

Elezioni 2024

26-06-2024

Robert De Stino

Visto 20.992 volte