Marostica
Marostica

Paola MazzocchinPaola Mazzocchin
Bassanonet.it

Attualità

Pedalando dal Brenta al Piave

Presentato in Municipio a Romano d’Ezzelino il progetto della nuova “Ciclopista del Grappa”

Pubblicato il 06-02-2010
Visto 3.848 volte

Marostica

Arriva la Pedemontana ciclabile. Un lungo itinerario che dal Brenta porta al Piave direttamente sui pedali. Il percorso, molto simile a quello della ciclopista del Brenta, attraverserà le zone più suggestive del territorio e sarà completamente immerso nel verde. Ieri gli Amministratori di Romano d’Ezzelino, Pove del Grappa e Borso del Grappa hanno siglato ufficialmente il programma che definisce il primo tratto ( undici chilometri e mezzo) della nuova “Ciclopista del Grappa”.
“L’idea è nata a metà dicembre, durante una riunione tra sindaci - ha spiegato l'assessore Massimo Ronchi -. Con i colleghi del trevigiano si è deciso di cominciare i lavori da est. Il Comune di Romano sarà quindi capofila in questa prima fase.”
Il costo indicativo del primo stralcio si aggira intorno ai 5 milioni di euro, ai quali vanno però aggiunte anche le spese per gli espropri. La Regione Veneto dovrebbe finanziare l’opera con un contributo variabile tra il 40 e l’80%. Il resto dovrà essere suddiviso tra i tre comuni interessati.

La firma dell'accordo siglato in Municipio a Romano dai tre Comuni interessati

“La zona del “volo libero” di Borso del Grappa, la bellezza di Valle Santa Felicita, la terra degli ezzelini , il Grappa, Semonzo e le sue risorgive, i colli: sarà un percorso unico, che porterà nel territorio un flusso turistico di notevole valore”, ha sottolineato Ronchi.
“Questo è il frutto di una grande sinergia tra Comuni - ha aggiunto soddisfatta il sindaco di Romano d’Ezzelino, Rossella Olivo -. Insieme, tra amministratori, ci siamo messi a tavolino per un progetto ambizioso che andrà a vantaggio di tutti, al di là dei campanilismi.”
“Sarà a tutti gli effetti una strada per le biciclette, lontana dal traffico e percorribile in totale sicurezza – ha evidenziato il progettista, architetto Camillo Dal Bianco –. Sarà larga tre metri e, dove possibile, verrà affiancata da percorsi pedonali naturalistici. ”
La Ciclopista del Grappa inizierà dal Ponte Canale a Pove, dove l’Enel ha già consentito la costruzione di una seconda passerella vicino a quella esistente. Attraverserà il sottopasso in località Trenti, quindi il sottopasso ferroviario e procederà verso via Cà Moro Lazzaro e via Annibale da Bassano, sbucando a Romano d’Ezzelino in via Carlessi , continuerà verso Valle Santa Felicita e poi a Semonzo, fino al centro di Sant’Eulalia.

Più visti

1

Attualità

11-08-2022

Il quadro del Caravaggio

Visto 7.040 volte

2

Attualità

11-08-2022

C’era una volta Maria Meccanica

Visto 6.813 volte

3

Politica

12-08-2022

Cantando sotto la pioggia

Visto 6.719 volte

4

Imprese

11-08-2022

Latte millesimato

Visto 4.807 volte

5

Attualità

16-08-2022

Tiramisù

Visto 4.338 volte

6

Teatro

11-08-2022

Su fazzoletti di terra

Visto 3.502 volte

7

Attualità

17-08-2022

Bastion Contrario

Visto 2.708 volte

8

Danza

16-08-2022

B.Motion emoziona in danza

Visto 2.074 volte

1

Attualità

26-07-2022

Il Genius della lampada

Visto 8.587 volte

2

Industria

27-07-2022

Le “Radici Future” crescono con la seconda edizione

Visto 8.534 volte

3

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.300 volte

4

Politica

28-07-2022

Circus Pavan

Visto 7.665 volte

5

Politica

28-07-2022

La Novenovela

Visto 7.343 volte

6

Attualità

19-07-2022

Colpo di Genius

Visto 7.314 volte

7

Attualità

28-07-2022

Parco RAASM, la grande Oasi del territorio

Visto 7.168 volte

8

Cronaca

19-07-2022

Signore delle cime

Visto 7.167 volte

9

Politica

22-07-2022

Lucy in the Sky with Diamonds

Visto 7.063 volte

10

Politica

30-07-2022

Finché c’è VITA c’è Cunial

Visto 7.042 volte