Pubblicità

Bassanonet.it

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Quando, Pove e Perché

Oggi a Pove del Grappa raccolta di generi alimentari per il Comune alluvionato di Castel Bolognese nel Faentino. Domattina alle 6 ritrovo e partenza davanti al municipio per portare il cibo raccolto a destinazione

Pubblicato il 22-05-2023
Visto 8.649 volte

Pubblicità

Bassanonet.it

Déjà vu.
L’ultima volta che ho visto pacchi e scatoloni di cibo, accatastati nel municipio di Pove del
Grappa e pronti ad essere caricati in camion, risale al marzo dell’anno scorso.

Foto Alessandro Tich

Eravamo in piena emergenza Ucraina, a poche settimane dallo scoppio della guerra, e il sindaco di Pove Francesco Dalmonte aveva promosso una raccolta di generi alimentari e di prodotti e articoli di prima necessità che grazie alla generosità della popolazione e alla collaborazione di alcune ditte di trasporto del territorio sarebbero stati poi consegnati alla città di Novojavoris’k, regione di Leopoli, nell’Ucraina occidentale.
La scena ora si ripete, ma con un destinatario diverso e molto più vicino a noi.
È il Comune di Castel Bolognese, in provincia di Ravenna, nella zona del Faentino, uno dei Comuni messi in ginocchio dall’alluvione in Emilia Romagna, invaso dalle acque del fiume Senio esondato nella notte tra il 16 e il 17 maggio.
Mercoledì 17 il sindaco di Castel Bolognese Luca Della Godenza, parlando ai microfoni dell’emittente radiofonica RTL 102.5, ha lanciato l’S.O.S. sottolineando la drammaticità della situazione in una cittadina di quasi 10mila abitanti rimasta senza luce e in molte case senza viveri.
L’appello è stato accolto dal Comune di Pove del Grappa che per la giornata di oggi, lunedì 22 maggio, ha promosso e organizzato una nuova raccolta alimentare presso il municipio.
Due fasce orarie per la consegna del cibo: dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.
Richiesta la consegna solamente di pasta, scatolame alimentare e generi a lunga scadenza.
Domani, martedì 23 maggio, i viveri raccolti saranno portati a Castel Bolognese, con ritrovo per la partenza fissato alle 6 di mattina di fronte allo stesso municipio di Pove del Grappa.
Chi vorrà partecipare per consegnare i generi alimentari e per andare ad aiutare il paese alluvionato - previa conferma della sua disponibilità alla segreteria comunale - lo farà a titolo personale e volontario, munito di stivali, guanti, pala e cambio vestiti.
Per chi non fosse auto munito, l’Associazione Monte Grappa Bike Day ha messo a disposizione un camioncino per il trasporto viveri e un furgone da 9 posti per il trasporto persone.
Questo pomeriggio faccio un salto a Pove del Grappa per vedere di persona la situazione.
Il sindaco Dalmonte in quel momento non c’è, ma ci sono i dipendenti del Comune che stanno caricando il cibo raccolto nel camioncino del Monte Grappa Bike Day.
Sacchi e scatoloni vengono presi da un altro autocarro che reca ancora la scritta della vecchia Unione dei Comuni di Campolongo Sul Brenta-Solagna-Pove del Grappa, riordinati a seconda del tipo di alimenti e trasferiti nel mezzo che domani li porterà a destinazione. Nell’atrio di ingresso del municipio, altre scatole e altri sacchi attendono di essere caricati nel camioncino con lo stesso criterio.
Alla fine della giornata, come mi riferirà più tardi via WhatsApp il sindaco Dalmonte, la raccolta di solidarietà potrà tracciare un bilancio più che lusinghiero.
Saranno in partenza per Castel Bolognese - oltre al camioncino di Monte Grappa Bike Day, pienamente carico di alimenti e al furgone da 9 posti - anche un furgone Doblò, un pick-up, più il furgone e l’auto privata rispettivamente di Lorenzo Zonta e di Marco Fioravanzo, che oggi ha raccolto i viveri presso la Società Tennis Bassano, ugualmente carichi.
Non solo cibo: in partenza per l’Emilia Romagna anche 240 pale regalate da Giacomo Meo della ditta De Martino.
Ancora una volta la risposta della gente del territorio è stata generosa e ancora una volta l’iniziativa del Comune di Pove non è stata promossa invano.
Ma torniamo ancora un attimo al mio sopralluogo sul posto.
Uno degli addetti comunali impegnati nelle operazioni di carico dei viveri mi riconosce e mi confessa di essere un mio affezionato lettore.
Talmente affezionato che mi dice: “Vien qua, porta el pacco!”.
Detto, fatto: mi ritrovo tra le mani una scatola di cartone con varie bottiglie di olio extravergine di oliva (nella Conca degli Ulivi, poi…) che trasferisco dal primo autocarro al camioncino del Monte Grappa Bike Day in partenza domattina.
Sono solo pochi metri di distanza e solo pochi secondi di tempo: ma è quanto mi basta per affermare che, anche se per un milionesimo in percentuale, all’azione umanitaria ho partecipato anch’io.

Più visti

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.536 volte

2

Politica

21-02-2024

Il vigile urbano

Visto 10.010 volte

3

Attualità

20-02-2024

Zontel & Gretel

Visto 9.720 volte

4

Politica

20-02-2024

Campagna Verde

Visto 9.691 volte

5

Attualità

23-02-2024

Facciamo sul Serio

Visto 9.653 volte

6

Politica

23-02-2024

Lista cinica

Visto 9.182 volte

7

Cronaca

22-02-2024

Il guerriero del fine vita

Visto 9.037 volte

8

Politica

21-02-2024

C’è Possa per te

Visto 9.026 volte

9

Attualità

24-02-2024

Un anno di Fulvio

Visto 7.175 volte

10

Politica

24-02-2024

I Vernillez

Visto 6.997 volte

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.536 volte

2

Politica

10-02-2024

Il grande momento

Visto 13.459 volte

3

Attualità

03-02-2024

Da Bassano con Furore

Visto 12.768 volte

4

Attualità

06-02-2024

Piani Baxi

Visto 11.571 volte

5

Politica

03-02-2024

Campagnolo elettorale

Visto 11.419 volte

6

Politica

04-02-2024

Giunta comunale

Visto 11.309 volte

7

Attualità

07-02-2024

Sarò lapidario

Visto 11.234 volte

8

Attualità

04-02-2024

Vota Antonio, Vota Antonio bis

Visto 11.024 volte

9

Politica

18-02-2024

A Brunei

Visto 10.802 volte

10

Attualità

02-02-2024

Il sig. Francesco

Visto 10.745 volte