Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 27-09-2018 18:07
in Attualità | Visto 2.610 volte
 

Habemus ditta

La Zara costruzioni metalmeccaniche di Dolo (Ve) ufficializza la disponibilità ad eseguire gli interventi di somma urgenza sul Ponte

Habemus ditta

Foto: archivio Bassanonet

Habemus ditta. L'impresa Zara costruzioni metalmeccaniche, con sede a Dolo (Venezia), ha comunicato al Comune di Bassano del Grappa la propria disponibilità all'esecuzione dei lavori di somma urgenza sulle stilate 3 e 4 del Ponte.
Ne dà notizia l'Amministrazione comunale tramite un comunicato trasmesso in redazione, che pubblichiamo di seguito:

COMUNICATO STAMPA

Ponte degli Alpini – Ufficializzata la disponibilità della ditta per gli interventi di somma urgenza

E’ arrivata oggi in Comune la disponibilità ufficiale da parte della ditta Zara – costruzioni metalmeccaniche -, per l’esecuzione dei lavori di somma urgenza al Ponte degli Alpini, come da progetto approvato recentemente dalla giunta comunale.
La ditta in oggetto si occuperà della realizzazione dei manufatti di carpenteria necessari alle puntellazioni delle stilate 3 e 4 e della messa in posa delle stesse, avvalendosi anche di una società di tecnici sommozzatori per le operazioni in acqua, che interesseranno la parte inferiore della struttura del Ponte.
Seguirà a stretto giro la formalizzazione dell’incarico e dei relativi contratti, necessari per l’avvio del cantiere che inizierà lunedì con i lavori in officina e a stretto giro con quelli in alveo, per aumentare il livello di sicurezza del Ponte per la stagione autunnale.
Dichiara il sindaco: “E’ massima l’attenzione e l’attività sul Ponte degli Alpini, stiamo proseguendo i rapporti con la ditta Inco per la ripresa dei lavori di restauro che vedranno a breve le lavorazioni preparatorie e poi a partire da dicembre, secondo i tempi dettati dal Genio Civile, l’intervento in alveo, il monitoraggio sullo stato di salute del manufatto è continuo. Nei giorni scorsi i numerosi incontri avvenuti hanno avuto lo scopo, tra gli altri, di riuscire a ridurre al minimo l’interdizione dell’attraversamento del Ponte nel corso di questi ulteriori lavori di somma urgenza, che sicuramente non corrisponderà alle quattro settimane previste per la durata del cantiere.”
“Raccogliamo gli inviti che ci hanno rivolto i residenti e i commercianti di Angarano a contenere il più possibile la chiusura del Ponte - dichiara l’assessore Campagnolo - oltre che a prevedere eventi che attraggano persone nel periodo di durata di questo cantiere e altre misure che mitighino l’inevitabile danno che ogni giorno di chiusura comporterà.”

Più visti