Aiutiamo i nostri ospedali

CC intestato a Fondazione di Comunità Vicentina per la Qualità di Vita.
IBAN IT 37 S 08807 60791 00700 0024416 - Causale "Aiutiamo i nostri ospedali"

Campagna di raccolta fondi per l'emergenza Coronavirus a favore dell'Ulss7 Pedementana in collaborazione con
Comune di Bassano del Grappa, Comune di Santorso, Comune di Asiago, Fondazione di comunità vicentina per la qualità della vita, Bassanonet.it

Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 12-12-2017 19:36
in Cronaca | Visto 2.525 volte

Black Tuesday

Blackout totale nel tardo pomeriggio in centro storico a Bassano. Riaccensioni parziali dopo l'intervento dell'Enel e situazione ripristinata dopo oltre un'ora. Il Comune: "Restano possibili disagi nelle prossime ore"

Black Tuesday

Piazza Garibaldi, fotografata senza flash, alle 17.30 di oggi (foto Alessandro Tich)

Ore 17.26: l'intero centro storico di Bassano del Grappa piomba all'improvviso nel buio più completo. Il blackout spegne in un attimo tutte le luci e le fonti di alimentazione elettrica: illuminazione pubblica, semafori, abitazioni, negozi, esercizi pubblici, uffici, mercatino e albero di Natale, luminarie. Nero assoluto e in tilt anche connessioni mobili internet e wifi. Al buio anche la redazione di Bassanonet, dalla quale possiamo scrivere solo ora.
Per lunghissimi minuti il cuore della città è in preda allo spaesamento più totale, con le uniche e sporadiche fonti di illuminazione garantite dai fanali delle auto di passaggio e dalle lucette dei telefonini accese della gente costretta a camminare in mezzo alle tenebre.
Il blackout è totale per una decina di minuti, dopo la quale si riaccendono le luci in piazza Garibaldi, ma non in piazza Libertà e nella parte sud del centro che arriva fino a quartiere Angarano oltre il Ponte.
Il fatto è preoccupante perché ancora l'altro ieri sera lo stesso problema, per qualche minuto, si era verificato proprio in quartiere Angarano, ripetendosi nella serata di ieri nella zona tra via Verci e piazzale Trento (Scuola Mazzini).
Alle 17.52 ritorna di nuovo l'oscurità totale, dopo la quale - a seguito dell'intervento dei tecnici dell'Enel - l'illuminazione viene progressivamente ripristinata, parzialmente e a macchia di leopardo, con alcune vie (come via Vittorelli o piazzale Terraglio) dove si riaccendono le luminarie ma non i lampioni o viceversa. Chi dispone di un gruppo elettrogeno, come ad esempio il Museo e la Biblioteca Civica o alcuni esercizi commerciali, può continuare in qualche modo l'attività, anche se a luce ridotta.
Tutti gli altri fuori in strada, ad attendere lo sviluppo degli eventi. Dopo un'ora abbondante, attorno alle 18.30, mentre l'illuminazione pubblica di via Angarano è ancora fuori uso, ritorna definitivamente la corrente in piazza Libertà e vie contermini e poco prima delle 19 la situazione può dirsi completamente ripristinata.
“Abbiamo sentito Enel - comunica alle 18.58 il vicesindaco Roberto Campagnolo a emergenza conclusa -. Ci sono stati disservizi in 7 cabine elettriche del centro storico. Al momento il problema sembra risolto. Abbiamo fatto intervenire SIS e magazzino comunale per controllare i parcheggi che sono stati aperti manualmente e tutti gli edifici pubblici comunali.” “È stato attivato - aggiunge Campagnolo - il gruppo di continuità del Ced e dei Vigili Urbani. Dai quartieri non si evidenziano problemi.”
A seguito del blackout, i Vigili del Fuoco del distaccamento cittadino sono usciti per due chiamate di intervento a seguito di ascensori bloccati: la prima alla Casa di Riposo Sterni e la seconda in un condominio di piazzetta Poste. Non ci sarebbero problemi seri o conseguenze per le persone.
La pagina Facebook istituzionale del Comune di Bassano del Grappa informa che “restano comunque possibili disagi nelle prossime ore”.

Più visti