Alessandro Tich
bassanonet.it
Pubblicato il 11-01-2009 05:55
in Attualità | Visto 1.464 volte
 

La “guerra” delle campane

A Campolongo sul Brenta, albergo cita il parroco a giudizio per il rumore dei rintocchi notturni. E la parrocchia chiama a raccolta i capifamiglia del paese

La “guerra” delle campane
Succede a Campolongo sul Brenta. Le campane della chiesa parrocchiale suonano anche di notte, disturbando il sonno degli ospiti del Centro di Educazione Ambientale, adibito a struttura ricettiva alberghiera e ubicato di fronte al tempio.
E’ quanto sostiene Paolo Perini, presidente della onlus “Inveneto” che gestisce il Centro. I rintocchi notturni della torre campanaria non farebbero chiudere occhio ai turisti alloggiati: e così “Inveneto” ha citato a giudizio il parroco Don Paolo Pizzolotto.
La questione, che si trascina da mesi creando malumori e tensioni nel piccolo Comune della Valbrenta, sarà affrontata il prossimo 6 febbraio nell’ufficio del Giudice di Pace di Bassano dott. Letterio Balsamo.
In attesa dell’udienza, il parroco non è rimasto con le mani in mano e per lunedì prossimo 12 gennaio alle 20.30 ha convocato in chiesa un’assemblea straordinaria dei capifamiglia del paese.
La riunione è convocata – come recita l’avviso della parrocchia – “per dare un’informazione completa e decidere in merito alla situazione delle campane, al loro uso e affini.”. E la tranquilla Vallata fa rumore…

    Ultimora

    Editoriali

    La tromba del giudizio

    La tromba del giudizio

    Alessandro Tich | 79 giorni fa

    Il "Tich" nervoso Dalla vicenda Monegato, e in prospettiva elezioni amministrative a Bassano, considerazioni a ruota libera sull'uso politico dei social