Canova
Canova

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Attualità

La Rua

Burocrazia municipale al top: sulla rastrelliera per le bici davanti alla Beata Giovanna c’è una ruota abbandonata dallo scorso agosto. Ma rimuoverla non si può

Pubblicato il 11-01-2023
Visto 6.711 volte

Canova

Venghino siòri venghino: ecco a voi la Rua!
Non si tratta però del macchinario che ricorda l’antica giostra del Corpus Domini di Vicenza, che nel mese di settembre viene portato in giro da un corteo di persone festanti per le piazze e vie del centro del capoluogo berico.
È una semplice ruota di bicicletta, che dallo scorso mese di agosto giace - pur stando in piedi - abbandonata sulla rastrelliera per le bici, e assicurata alle grate da un catenaccio con lucchetto, sulla piazzetta della statua della Beata Giovanna a Bassano.

Foto Alessandro Tich

Come accade solitamente in questi casi, si tratta molto probabilmente di ciò che resta di una bicicletta portata via dai soliti ignoti. Ed ignoto, a quanto pare, è rimasto fino adesso anche il possessore della due ruote rimasta a una ruota sola.
Fatto sta che a dicembre e fino a Epifania lo slargo della Beata è stato nuovamente animato dai commercianti di Borgo Leon che hanno allestito, come già fanno da qualche anno a questa parte, la casetta di legno per la vendita a scopo benefico di panettoni e di altri generi di conforto il cui ricavato sarà devoluto quest’anno alla Fondazione Città della Speranza.
Per montare la casetta i promotori del “Natale in Borgo Leon” hanno spostato la rastrelliera per le bici, comprensiva di ruota incatenata, che solitamente è collocata sotto la statua e che è stata dislocata sul lato di via Beata Giovanna.
È quindi passato un agente della Polizia Locale dell’Unione Montana del Bassanese che ha constatato la regolarità dell’allestimento natalizio. E i commercianti ne hanno approfittato per chiedergli se si poteva togliere quella ruota abbandonata sulla rastrelliera.
Non solo perché è un triste vedere, ma anche perché toglie un posto alle due ruote che vogliono parcheggiare nell’assai utilizzato portabici alle porte del centro storico.
L’agente ha risposto che è impossibile: quella ruota non si può rimuovere.
Per farlo bisogna prima presentare una denuncia per furto di bicicletta al Comando di via Vittorelli, per poter restituire ciò che resta del mezzo rubato al legittimo proprietario. Denuncia che evidentemente fino ad oggi non è stata sporta.
Impossibile anche risolvere la questione con metodi spicci, come pure richiesto dai commercianti, e applicare la legge del taglione. E cioè prendere un tronchese, recidere il catenaccio e portare via finalmente il residuato lasciato a sé stesso da quasi sei mesi: scatterebbe automaticamente il reato di furto di ruota di bicicletta.
L’agente ha assicurato che “segnalerà la cosa” specificando tuttavia che per provvedere alla rimozione dell’ingombro in mancanza di denuncia di furto bisogna attendere un’apposita autorizzazione dei competenti uffici comunali.
Insomma, non se ne esce. O, nell’eventualità contraria, casomai se ne esce dopo una tortuosa trafila di carte. Si tratta ovviamente di un minuscolo caso di cronaca cittadina che tuttavia è altamente significativo di una burocrazia municipale al top.
A meno che per risolvere la situazione non intervenga Super Claudio, l’assessore comunale alla Sicurezza che non guarda in faccia a nessuno, rastrelliere comprese.
Comunque sia, basta passare davanti alla Beata Giovanna per assistere di persona allo spettacolo della Rua di Bassano. Che però, a differenza di quella di Vicenza, non si può muovere.

Più visti

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.902 volte

2

Attualità

01-02-2023

I Palladini del gusto

Visto 7.071 volte

3

Politica

31-01-2023

Così Fiab

Visto 6.903 volte

4

Attualità

01-02-2023

Ascensione, prego

Visto 6.621 volte

5

Politica

03-02-2023

Terzo Polo Museale

Visto 6.596 volte

6

Attualità

01-02-2023

Consulto Astrologico

Visto 6.395 volte

7

Attualità

03-02-2023

Buena Vista Social Hub

Visto 6.165 volte

8

Attualità

31-01-2023

Due cuori e un Museo Civico

Visto 6.125 volte

9

Attualità

02-02-2023

Il bell’Antonio

Visto 6.080 volte

10

Politica

31-01-2023

Siamo nella merla

Visto 5.948 volte

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.902 volte

2

Attualità

21-01-2023

Premiato Ristorante Da Morena

Visto 8.407 volte

3

Politica

25-01-2023

Un Mose al prezzo di due

Visto 7.515 volte

4

Politica

25-01-2023

Tribuna Politica

Visto 7.221 volte

5

Attualità

13-01-2023

And San Bassiano Goes To…

Visto 7.158 volte

6

Attualità

28-01-2023

Million Dollar Baby

Visto 7.144 volte

7

Attualità

01-02-2023

I Palladini del gusto

Visto 7.071 volte

8

Attualità

29-01-2023

Brioche e Cappuccini

Visto 7.024 volte

9

Attualità

16-01-2023

La Riva Bianca, la freccia verde e l’arcobaleno

Visto 7.004 volte

10

Politica

31-01-2023

Così Fiab

Visto 6.903 volte