Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Questo sì che è green

Al 73° Open di Milano il Brolo Bassano Golf Club ottiene il riconoscimento ambientale nazionale della Federazione Italiana Golf nella categoria “Paesaggio”. La proprietà: "Orgogliosi e ancor più consapevoli della bontà del nostro progetto"

Pubblicato il 20-09-2016
Visto 3.742 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Per un campo da golf vincere un riconoscimento nazionale ambientale, e per di più nella categoria “Paesaggio”, equivale ad andare in buca con un ace, e cioè con un colpo solo.
È quello che è successo al Brolo Bassano Golf Club, al centro di interminabili discussioni politiche nel periodo della passata amministrazione Cimatti per il ripristino e la risistemazione di un'area di quasi otto ettari sul Colle Boschetto, in quartiere Angarano, trasformata in campo di gara a tre buche con annessi campo pratica con 23 postazioni di tiro e pitching e putting green per allenarsi ai tiri corti e ai tiri in buca.
La struttura sportiva bassanese - di proprietà della famiglia Simoncello, che la gestisce - ha ottenuto infatti il riconoscimento ambientale per i percorsi di golf “Impegnati nel Verde”, per la categoria “Paesaggio”, assegnato dalla Federazione Italiana Golf per l'anno 2016. Motivazione: “Per il corretto inserimento paesaggistico nel territorio circostante”.

Uno scorcio del Brolo Bassano Golf Club (foto Alessandro Tich)

Tale certificazione viene rilasciata dopo un'analisi del Comitato Tecnico Scientifico della Federazione, con l'obiettivo di promuovere lo sviluppo ecosostenibile del golf, sensibilizzando i circoli e i giocatori sulle tematiche ambientali e premiando l'approccio responsabile nell'utilizzo delle risorse naturali, suddiviso in cinque settori: Paesaggio, Acqua, Biodiversità, Cultural Heritage ed Energia.
Il riconoscimento viene riservato ai circoli selezionati e ufficializzato una volta all'anno in occasione dell'Open Italia di Golf, la più importante manifestazione golfistica a livello nazionale. Nel caso del Golf Club bassanese, la proclamazione è stata resa nota sabato 17 settembre nel corso del 73° Open svoltosi presso il Golf Club Milano.
“Questo riconoscimento - commenta Carlotta Simoncello, del Brolo Bassano Golf Club - ci rende orgogliosi e ancor più consapevoli della bontà del nostro progetto per mantenere questo polmone verde di Bassano, mettendolo a disposizione della cittadinanza e destinandolo ad una attività sportiva ad oggi non ancora conosciuta in Italia quale è il golf.”
Insomma: per usare un termine ecologico-golfistico, questo sì che è green.
La realizzazione del campo da golf in Destra Brenta è stata da sempre accompagnata da una parallela opera di valorizzazione ambientale, con investimenti specifici, da parte della proprietà.
Sono stati piantumati oltre 150 ulivi e numerose altre essenze, arbusti e aiuole; allestito un giardino all'inglese; ricavato un laghetto artificiale frequentato da fauna avicola e aperto un percorso tra gli alberi quale servitù di passaggio e di libero accesso per famiglie e escursionisti.
“Qui Madre Natura - aveva dichiarato in un nostro precedente articolo il proprietario Carlo Simoncello - ha fatto un bel posto, noi abbiamo il compito di mantenerlo.”
Al netto delle questioni urbanistiche ancora in sospeso col Comune di Bassano del Grappa (parcheggio in via Colbacchini e concessione residenziale) si tratta davvero di un oggettivo e continuato impegno dei privati nella tutela di un ambiente naturalistico-sportivo, e in prospettiva anche turistico-sportivo, destinato al pubblico utilizzo.
Non tutti però, a Bassano, sembrano esserne ancora pienamente coscienti. Mentre questo aspetto, con conseguente riconoscimento ufficiale, è saltato agli occhi del Comitato Tecnico Scientifico della Federazione nazionale.
La qual cosa, probabilmente, conferma per l'ennesima volta che nessuno è profeta in patria.

Più visti

1

Politica

27-02-2024

Marinweek

Visto 10.213 volte

2

Attualità

25-02-2024

The Sound of Silence

Visto 10.066 volte

3

Attualità

25-02-2024

Robe di Tappa

Visto 9.993 volte

4

Cronaca

26-02-2024

Centro Schei

Visto 9.860 volte

5

Attualità

29-02-2024

Tar Wash

Visto 9.686 volte

6

Attualità

28-02-2024

L’uovo alla C.U.C.

Visto 9.635 volte

7

Attualità

26-02-2024

Eau de Toilette

Visto 9.560 volte

8

Politica

29-02-2024

Giovine e sbadato

Visto 9.493 volte

9

Politica

28-02-2024

Si Salvini chi può

Visto 9.277 volte

10

Attualità

26-02-2024

DG La7

Visto 9.255 volte

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.759 volte

2

Politica

10-02-2024

Il grande momento

Visto 13.772 volte

3

Attualità

03-02-2024

Da Bassano con Furore

Visto 12.925 volte

4

Attualità

06-02-2024

Piani Baxi

Visto 11.728 volte

5

Politica

03-02-2024

Campagnolo elettorale

Visto 11.582 volte

6

Politica

04-02-2024

Giunta comunale

Visto 11.468 volte

7

Attualità

07-02-2024

Sarò lapidario

Visto 11.393 volte

8

Attualità

04-02-2024

Vota Antonio, Vota Antonio bis

Visto 11.163 volte

9

Politica

18-02-2024

A Brunei

Visto 10.971 volte

10

Attualità

02-02-2024

Il sig. Francesco

Visto 10.910 volte