Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Il Polo non più al palo

Riparte il cantiere del Polo Museale Santa Chiara. La Nico Vardanega Costruzioni di Possagno, seconda in graduatoria, dichiara di accettare l’appalto dei lavori per il completamento del primo stralcio dell’opera

Pubblicato il 12-09-2016
Visto 3.655 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Udite udite: a Bassano del Grappa riparte il cantiere del primo stralcio del Polo Museale Santa Chiara. Ovvero il Polo non è più al palo.
Dopo la sentenza del TAR - depositata lo scorso 4 agosto - con la quale è stato respinto il ricorso della ditta Andreola Costruzioni Generali Spa, mandataria del Raggruppamento temporaneo di imprese con la Termoidraulica Sbrissa Srl, il Comune aveva formalizzato la richiesta di proseguire il cantiere affidandolo alla ditta Nico Vardanega Costruzioni Srl di Possagno, giunta seconda nella graduatoria dell’appalto.
La ditta possagnese, dopo avere preso visione degli atti, ha inviato in questi giorni una comunicazione al Comune in cui dichiara di accettare l’appalto dei lavori di completamento del Polo Museale Culturale di Santa Chiara per l’importo complessivo previsto di 5.823.751,36 euro oltre IVA. La Vardanega subentrerà alla ditta precedente alle stesse condizioni e i lavori riprenderanno nelle prossime settimane.

Il cantiere del Polo Museale Santa Chiara (archivio Bassanonet)

“Questo progetto significativo per la città è finalmente giunto alla ripresa - commenta il sindaco Riccardo Poletto -. Attendiamo quindi che nelle prossime settimane prenda avvio concretamente il lavoro nel cantiere.”
“Nel frattempo - aggiunge Poletto - prosegue l’attività di approfondimento del progetto culturale e di ricerca fondi per l’allestimento del museo naturalistico e per la realizzazione del secondo stralcio dell’opera, che comprende il Museo dell’Automobile.”
La stessa Vardanega, come si ricorderà, è al centro dell’estenuante braccio di ferro giudiziario - che si sta trascinando al TAR e che la vede contrapposta alla Inco Srl di Pergine Valsugana - per l’affidamento dei lavori di ripristino e consolidamento statico del Ponte di Bassano.
Sono i famosi incroci bassanesi: cambia l’argomento, ma i nomi sono sempre gli stessi.

Più visti

1

Attualità

08-04-2024

La Terra è rotonda

Visto 12.052 volte

2

Politica

07-04-2024

Gimme Five

Visto 11.185 volte

3

Politica

09-04-2024

Carraro in carriera

Visto 10.697 volte

4

Politica

09-04-2024

Centro(destra) giovanile

Visto 10.285 volte

5

Attualità

10-04-2024

Calci di rigore

Visto 9.833 volte

6

Attualità

11-04-2024

Pavan for President

Visto 9.497 volte

7

Politica

11-04-2024

Old Wild Finco

Visto 9.489 volte

8

Politica

08-04-2024

Di tutto, di più

Visto 9.433 volte

9

Attualità

09-04-2024

Reportich

Visto 9.337 volte

10

Attualità

11-04-2024

W le Women

Visto 8.936 volte

1

Politica

18-03-2024

Coalizione da Tiffany

Visto 19.877 volte

2

Attualità

19-03-2024

L’Asparagruppo

Visto 15.121 volte

3

Politica

22-03-2024

Cuando Calenda el sol

Visto 13.608 volte

4

Politica

06-04-2024

Teatro Verdi

Visto 13.559 volte

5

Politica

05-04-2024

Mazzocco in campagna

Visto 12.654 volte

6

Politica

21-03-2024

Tavoli amari

Visto 12.411 volte

7

Cronaca

20-03-2024

I Pfas di casa nostra

Visto 12.152 volte

8

Attualità

08-04-2024

La Terra è rotonda

Visto 12.052 volte

9

Politica

25-03-2024

Io Capitano

Visto 11.277 volte

10

Attualità

27-03-2024

Dove sito?

Visto 11.209 volte