Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 16-02-2016 20:09
in Attualità | Visto 1.848 volte

Novità in Caserma

Parte l’iter per la riconversione dell’ex Caserma Montegrappa di Bassano, futura sede del commissariato di Polizia e della Polstrada bassanese. La Regione affida la progettazione all’Ater che realizzerà nell’area anche 48 alloggi Erp

Squilla idealmente la tromba sulla piazza d'armi dell'ex Caserma Montegrappa di Bassano. La Regione Veneto ha avviato infatti l'iter per la riconversione del dismesso complesso militare, affidando la progettazione e la guida dei lavori all'Ater di Vicenza.
Ne dà notizia l’assessore regionale Manuela Lanzarin, che oggi ha portato in giunta, di concerto con il collega alla sicurezza Cristiano Corazzari, la delibera che segna il primo passo operativo nel percorso disegnato dal protocollo d’intesa siglato a fine 2014 tra Agenzia del Demanio, ministero dell’Interno, Guardia di Finanza e Regione Veneto per trasformare il complesso militare in sede del commissariato di Polizia e della Polstrada bassanese.
“Con l’incarico affidato oggi all’Ater vicentina, braccio operativo della Regione per l’edilizia - spiega l’assessore Lanzarin, che tra le sue deleghe ha appunto quella all’edilizia residenziale pubblica - diamo il ‘la’ all’articolato intervento di riconversione del complesso demaniale, che continuerà ad essere presidio di sicurezza per i cittadini, e al tempo stesso acquisterà anche una nuova funzione residenziale.”
L’incarico progettuale prevede, infatti, che i tecnici dell’Ater progettino e realizzino i lavori necessari per ospitare nell’ex caserma il Commissariato di Polizia e la sede della Polstrada, reperendo nel complesso immobiliare anche la possibilità di realizzarvi 48 alloggi di edilizia residenziale pubblica.
“La trasformazione della caserma in commissariato - fa eco l’assessore alla sicurezza Corazzari - conferma l’impegno prioritario di questa amministrazione per supportare le forze dell’ordine nel loro prezioso compito di presidio e controllo del territorio.”
“Abbiamo così creato i presupposti - conclude l’assessore Lanzarin - per portare a termine l’impegno assunto con i bassanesi di restituire a funzione pubblica l’ex base addestrativa degli Alpini, dismessa ormai da un decennio.”

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 - Candidati Bassanesi a confronto

Libertà è Parola - Speciale #RegionaliVeneto2020 Candidati Bassanesi a confronto #conosciltuovoto Il progetto Libertà è Parola nasce con una...

Più visti