Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 26-05-2014 19:17
in Politica | Visto 3.051 volte

Europa, gli eletti a Nordest

6 PD, 3 M5S, 2 FI, 2 Lega, 1 SVP: è la pattuglia degli eurodeputati a Nordest. Alessandra Moretti fa strike con 230mila voti. Out per un migliaio di voti Lia Sartori. Tosi rinuncia: e anche Mara Bizzotto torna in Europa

Europa, gli eletti a Nordest

6 seggi al Partito Democratico, 3 al Movimento Cinque Stelle, 2 a Forza Italia, 2 alla Lega Nord e 1 al SVP.
Non è ancora il dato ufficiale, ma secondo le attendibili stime dell'Osservatorio elettorale del Consiglio Regionale del Veneto sarebbe questa la distribuzione dei 14 seggi del Parlamento Europeo riservati alla Circoscrizione elettorale Nord Est.
Gli eletti ufficiosi risultano quindi essere, in base alle preferenze, i seguenti candidati: per il Partito Democratico Alessandra Moretti (che ha fatto strike con 230.009 voti), Flavio Zanonato (96.129), Cécile Kyenge (92.846), Paolo De Castro (84.277), Isabella De Monte (73.964) e Elena Schlein (53.681).
Notevolissimo, a livello nazionale, il risultato della Moretti. Meglio di lei, in Italia, solo Raffaele Fitto di FI (275.000 voti nella circoscrizione Sud), Simona Bonafè del PD nella Circoscrizione centro (246.000) e il segretario della Lega Matteo Salvini che ha catalizzato oltre 350.000 voti ma suddivisi in tre circoscrizioni (Nord Est, Nord Ovest, Centro).
Sempre dal Nord Est, Il Movimento 5 Stelle porta a Strasburgo David Borrelli (25.924 voti), Marco Affronte (18.338) e Giulia Gibertoni (16.193).
Per Forza Italia l'europarlamentare uscente Elisabetta Gardini (67.818 preferenze) viene riconfermata, seguita dall'inatteso exploit dell'assessore regionale Remo Sernagiotto con 21.824 voti. Clamorosa l'esclusione di Amalia Sartori, europarlamentare da 15 anni ovvero da tre legislature, superata da Sernagiotto per un migliaio di voti.
La Lega Nord registra a Nord Est il successo di Matteo Salvini e Flavio Tosi, che hanno raccolto rispettivamente 108.661 e 99.114 preferenze. Ottima terza la bassanese Mara Bizzotto, con 45.270 voti. E' notizia di queste ore la rinuncia di Flavio Tosi, che lascia dunque il posto alla Bizzotto, riconfermata pertanto per la seconda legislatura in Europa. Se Salvini dovesse optare per il Nord Ovest, dove era pure candidato, si aprirebbe un seggio anche per il quarto più votato della Lega Lorenzo Fontana (27.091).
Un seggio invece va al tirolese Herbert Dorfmann di Bressanone, che ha raccolto 93.956 voti con la Südtiroler Volkspartei.
Oltre a Lia Sartori, escono di scena tra gli altri un altro big del centrodestra vicentino, Sergio Berlato, e l'europarlamentare uscente del PD Andrea Zanoni.

LIBERTA' E' PAROLA #LIVE - INTERVISTA A LORIS GIURIATTI SUL SUO LIBRO "L'ANGELO DEL GRAPPA"

Ricominciano le nostre dirette e con un ospite capace di farci emozionare con la sua passione e le sue parole. Stiamo parlando del nostro amico...

Più visti