Aiutiamo i nostri ospedali

CC intestato a Fondazione di Comunità Vicentina per la Qualità di Vita.
IBAN IT 37 S 08807 60791 00700 0024416 - Causale "Aiutiamo i nostri ospedali"

Campagna di raccolta fondi per l'emergenza Coronavirus a favore dell'Ulss7 Pedementana in collaborazione con
Comune di Bassano del Grappa, Comune di Santorso, Comune di Asiago, Fondazione di comunità vicentina per la qualità della vita, Bassanonet.it

Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 27-03-2014 12:08
in Attualità | Visto 1.979 volte

Te la do io l'Expo

Turismo e territorio: Bassano riuscirà a salire sul treno dell'Esposizione Universale 2015 di Milano? Domenica una tavola rotonda in città “per presentarsi all'appuntamento con le carte in regola”. Promotrice dell'incontro: Rosanna Filippin

Te la do io l'Expo

Fonte immagine: expo2015.org

Bassano del Grappa pensa all'Expo.
E attenzione: non stiamo parlando di Bassano Expo, l'ente fiera ubicato alla rotatoria del Grifone. Ci riferiamo all'Expo 2015 di Milano, il più grande evento espositivo internazionale dell'anno che verrà.
E che non sarà solamente una vetrina planetaria dei 146 Paesi che hanno a tutt'oggi aderito al grande appuntamento (tema: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”) tra i padiglioni dell'Esposizione Universale di Rho-Pero, ma anche una grande opportunità per i territori del Bel Paese che sapranno richiamare con la loro attrattività turistica gli attesi visitatori da tutto il mondo.
Una prospettiva che per quanto riguarda Bassano e il suo comprensorio appartiene, per il momento, alla categoria “I Have a Dream”.
Ma salire sul treno dell'Expo 2015 è ancora possibile. E ad esserne convinta è la senatrice bassanese Rosanna Filippin, che ha ideato e promosso un convegno-tavola rotonda dal titolo “Bassano.Pedemontana @Expo2015. Appunti per presentarsi con le carte in regola”.
L'incontro è in programma domenica prossima 30 marzo a partire dalle ore 10 nella sala degli specchi di Palazzo Sturm in città, e viene proposto - come anticipa la stessa Filippin in una nota stampa - “per discutere di Expo 2015 e delle importanti opportunità per il nostro territorio”.
In programma gli interventi del sindaco di Bassano Stefano Cimatti, del responsabile della comunicazione del progetto Anciexpo Marco Marturano, del promotore del “Distretto di Sostenibilità” Massimo Vallotto e del referente del piano di marketing territoriale “Territori del Brenta” Andrea Cunico.
Nello specifico Marco Marturano presenterà il progetto Expo 2015, le varie iniziative Anci dedicate all’Expo, le erogazioni di fondi previsti dal decreto legge “Destinazione Italia” da destinare al miglioramento del patrimonio storico, culturale e ambientale, nonché i servizi per l'interattività turistica per i Comuni dai 5000 ai 150.000 abitanti. Verranno inoltre presentati il progetto di marketing territoriale “Territori del Brenta” e il “Distretto di Sostenibilità” dai relatori Cunico e Vallotto. Modererà Rosanna Filippin.
“Una strategia comune per la comunicazione d'area: questa l'idea-sfida di Territori del Brenta - precisa Cunico -. Oggi nuovi scenari di competitività impongono al territorio un approccio innovativo sul piano metodico e culturale. Il nostro obiettivo diventa quindi elevare l'attrattività per favorire in modo diffuso opportunità commerciali e la creazione di posti di lavoro. Tutto ciò presuppone una governance d'area che attivi competenze specifiche per elaborare strategie, attività di marketing, comunicazione.”
L’intervento di Massimo Vallotto sarà incentrato sul "Distretto della Sostenibilità", sulla sua attrattività e sulle conseguenti strategie comuni per la promozione e la crescita del territorio, partendo da quanto fatto nel comune di Bassano del Grappa negli ultimi 10 anni.
“Un sintetico excursus - precisa Vallotto - che concatena azioni civiche e amministrative volte a diffondere la cultura della sostenibilità, al fine di convincere e coinvolgere strati sempre più ampi di cittadinanza proattiva. Ora i tempi sono maturi e il logico passaggio che vedrà impegnati a vario titolo pubbliche amministrazioni, aziende, stakeholder e cittadini sarà, auspicabilmente, quello di costituirsi in piattaforme operative per poter concorrere competitivamente a bandi e appalti, come suggerito anche dalle direttive europee.”
“L’Expo 2015 sarà una grande occasione per il nostro Paese - conclude la senatrice Filippin -. Un’occasione nella quale tutti i Comuni dovranno essere protagonisti e mettere in campo le energie e le forze necessarie per rilanciare il territorio. Sarà una grande sfida per tutti ma dobbiamo convincerci fin d’ora che per ottenere grandi risultati bisognerà fare rete e avere la capacità di lavorare tutti insieme sinergicamente.”
“Destra o sinistra, poco importa - conclude la parlamentare democratica -. Insieme si può competere con tutti. Insieme si può accedere con più facilità ai fondi strutturali europei. Da soli, invece, non andiamo da nessuna parte. Expo ed altre iniziative simili sono la miglior risposta alle sfide del futuro.”
All’incontro sono stati invitati i sindaci della provincia di Vicenza e dei Comuni delle province di Padova e Treviso limitrofi alla città di Bassano del Grappa, oltre ai rappresentanti delle associazioni di categoria.

Più visti