Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Attualità

Caro Renzi ti scrivo

Il Comune di Bassano risponde all'appello del premier di segnalare richieste di intervento da finanziare nell'edilizia scolastica e chiede a Palazzo Chigi 1 milione e 700mila euro per l'adeguamento della scuola media Vittorelli di via gen. Basso

Pubblicato il 25-03-2014
Visto 2.998 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi ha un nuovo interlocutore: è il Comune di Bassano del Grappa, che a distanza di una sola settimana dalla richiesta del premier di segnalare richieste di intervento da finanziare nel settore dell’edilizia scolastica ha inviato a Palazzo Chigi il progetto di adeguamento alle normative antincendio, sismica e degli impianti tecnologici della scuola secondaria di primo grado “Vittorelli” di via gen. Basso.
Un progetto del costo complessivo di 1.800.000 euro, che si chiede di finanziare per 1.700.000 euro, dato che nel bilancio del Comune sono presenti per questa spesa risorse per 100.000 euro.
“Potremmo dire che Matteo chiama e Bassano risponde - dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Dario Bernardi -, dato che il progetto per questa scuola, così come altri progetti di rilievo, ma sprovvisti di copertura economica, sono già pronti per essere realizzati. Gli edifici scolastici sono stati al centro della nostra attenzione in questi anni, basti pensare alla nuova scuola media Bellavitis 2.0, al Centro Infanzia di Rondò Brenta, alla scuola di Valrovina ed altre opere realizzate in ambito scolastico. L’appello del Presidente Renzi ci ha visti pertanto perfettamente allineati al suo pensiero, che speriamo di poter concretizzare a breve anche per l’edificio di via gen. Basso.”

L'assessore Dario Bernardi: "Matteo chiama e Bassano risponde"

La scuola Vittorelli, costruita nel 1977, ospita attualmente circa 270 alunni, è costituita da un edificio a tre piani, con affiancata una palestra.
I lavori, la cui durata è prevista in circa due anni, permetteranno di renderla perfettamente a norma sia dal punto di vista della prevenzione incendi che per quanto riguarda l’adeguamento sismico.
Basterà per convincere Matteo, come lo chiama amichevolmente Dario, a far scucire dalle casse dello Stato 1 milione e 700mila euro da destinare alla richiesta di Bassano, così sull'unghia?

Più visti

1

Attualità

25-02-2024

The Sound of Silence

Visto 10.006 volte

2

Politica

27-02-2024

Marinweek

Visto 9.969 volte

3

Attualità

25-02-2024

Robe di Tappa

Visto 9.926 volte

4

Attualità

24-02-2024

Un anno di Fulvio

Visto 9.845 volte

5

Attualità

23-02-2024

Facciamo sul Serio

Visto 9.823 volte

6

Cronaca

26-02-2024

Centro Schei

Visto 9.797 volte

7

Politica

24-02-2024

I Vernillez

Visto 9.690 volte

8

Attualità

26-02-2024

Eau de Toilette

Visto 9.468 volte

9

Politica

23-02-2024

Lista cinica

Visto 9.375 volte

10

Attualità

26-02-2024

DG La7

Visto 9.208 volte

1

Politica

20-02-2024

Sant’Elena

Visto 20.688 volte

2

Politica

10-02-2024

Il grande momento

Visto 13.635 volte

3

Attualità

03-02-2024

Da Bassano con Furore

Visto 12.872 volte

4

Attualità

06-02-2024

Piani Baxi

Visto 11.680 volte

5

Politica

03-02-2024

Campagnolo elettorale

Visto 11.523 volte

6

Politica

04-02-2024

Giunta comunale

Visto 11.415 volte

7

Attualità

07-02-2024

Sarò lapidario

Visto 11.352 volte

8

Attualità

04-02-2024

Vota Antonio, Vota Antonio bis

Visto 11.122 volte

9

Politica

18-02-2024

A Brunei

Visto 10.920 volte

10

Attualità

02-02-2024

Il sig. Francesco

Visto 10.858 volte