Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 06-04-2012 20:06
in Cronaca | Visto 3.220 volte

Sfondano la vetrina con l'auto e rubano occhiali per 70mila euro

L'assalto con spaccata alle 2 di notte in pieno centro storico a Bassano. Vittima dei ladri, la Bassano Optical di via Barbieri. Il titolare: “Fanno quello che vogliono. Questo crea uno stato di angoscia e di impotenza”

Sfondano la vetrina con l'auto e rubano occhiali per 70mila euro

Il negozio assaltato dai ladri in pieno centro storico a Bassano: usano un'auto come ariete e fanno razzia di occhiali (foto Alessandro Tich)

Sfondano la vetrina con un auto e nel giro di soli due minuti fanno razzia nel negozio. Accade nel cuore del centro storico di Bassano.
Ignoti, la scorsa notte, hanno preso di mira la Bassano Optical di via Barbieri, negozio di ottica gestito dal gruppo F.lli Serradura, Remonato e Andriollo che da pochi mesi hanno trasferito l'ex punto vendita di piazzale Trento nella nuova sede a pochi passi da piazza Garibaldi.
Secondo i primi riscontri sull'accaduto, alle 2 circa è arrivata sul posto un'auto monovolume di colore grigio. Un uomo è sceso dall'abitacolo con due scatoloni, e quindi il guidatore della vettura ha fatto retromarcia per prendere la rincorsa.
Dopo una trentina di secondi l'auto è piombata sulla vetrina del negozio, sferzando a sinistra. L'impatto ha divelto gli infissi della struttura e il vetro antisfondamento è esploso. Il malintenzionato con gli scatoloni è entrato nel locale, mentre il complice ha atteso all'esterno con il portellone posteriore dell'auto aperto.
In pochi attimi sono stati sottratti tutti gli occhiali contenuti nei cassettoni, sulle rastrelliere e sugli espositori: in tutto circa 600 pezzi, tutti di marca e di design, per un valore complessivo che secondo una prima, provvisoria stima si attesta sui 70mila euro, a cui si aggiungono i danni alle strutture.
L'allarme del negozio è scattato al momento dello sfondamento dell'auto-ariete: ma all'arrivo dei vigilantes e delle forze dell'ordine i ladri avevano già fatto perdere le proprie tracce. Il raid è stato infatti compiuto in soli due minuti. L'episodio è stato tuttavia ripreso dalle telecamere di sicurezza dell'esercizio commerciale, che potrebbero fornire interessanti riscontri per le indagini.
La modalità del furto rinfocola la preoccupazione circa le condizioni di sicurezza in città.
“Per l'orario, per come si sono mossi e per la sfrontatezza, in pieno centro storico, siamo a livelli inimmaginabili - commenta a caldo Simone Andriollo, uno dei titolari del negozio -. Fanno quello che vogliono. Questo crea uno stato di angoscia, di ansia e di impotenza.”

Bassanonet TV

Libertà è Parola

Libertà è Parola: "Italia digitale: nessuno sia lasciato indietro"

L’Italia, un paese che, come tutti, si è dovuto “scoprire” digitale per rispondere all'emergenza. Oggi, di fronte ad un futuro che nasconde...

Più visti