Canova
Canova

Luigi MarcadellaLuigi Marcadella
Giornalista
Bassanonet.it

Imprese

Piccole e medie imprese Day

Open day in 45 aziende della provincia per far conoscere il mondo dell'impresa agli studenti

Pubblicato il 18-11-2022
Visto 3.888 volte

Canova

In tutta Italia oggi si è tenuto il PMIDay, un grande open day diffuso in decine di piccole e medie imprese per far scoprire ai giovani delle scuole medie e superiori il cuore produttivo dell’Italia.
Le scuole vicentine coinvolte sono state 25, per un totale di 1.300 fra studenti e docenti in visita agli stabilimenti di oltre 45 fabbriche partecipanti.
In occasione della tredicesima edizione della Giornata Nazionale delle PMI, organizzata da Piccola Industria Confindustria e promossa a Vicenza dalla Piccola Industria di Confindustria Vicenza in collaborazione con la Commissione Education, i ragazzi e le ragazze vicentine hanno conosciuto da vicino le realtà che potrebbero a breve diventare il loro futuro lavorativo.

Le Pmi di Confindustria dal 2010, anno di nascita della manifestazione, hanno aperto le loro porte a circa 425mila ragazzi che hanno avuto la possibilità di guardare da vicino e toccare con mano le nostre imprese

In mattinata presso la iMilani di Rosà è stata in visita una quinta classe dell’indirizzo meccanico-meccatronico dell’Itis Fermi, oltre all’ad di iMilani, Roberto Milani, era presente anche Nicole Tassotti, neo-presidente della Piccola Industria di Confindustria Vicenza.
Ogni anno il PMIDay si focalizza su un tema specifico: quest’anno il focus di approfondimento è stato la bellezza, caratteristica tipica di ciò che è Made in Italy e che i nostri prodotti valorizzano ed esaltano.
«Il mondo riconosce alla nostra provincia una qualità ed una eccellenza manifatturiera di prim’ordine, confermata dalle percentuali di esportazioni che vedono Vicenza ai primi posti nazionali ed europei per valori dell’export.
Il Comitato Piccola Impresa ha voluto realizzare anche dei semplici gadget che richiamano il tema dell’energia e che possono essere utilizzati per stimolare i ragazzi a considerare l’energia per quello che è, ovvero un bene raro ed esauribile, di valore economico importante (e crescente), di significato essenziale per qualunque attività, produttiva o dei singoli che sia», scrivono gli organizzatori della giornata.

Più visti

1

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.032 volte

2

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 7.995 volte

3

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 6.956 volte

4

Attualità

29-11-2022

L’industriale e il contadino

Visto 6.724 volte

5

Attualità

01-12-2022

Le due verità

Visto 6.709 volte

6

Attualità

01-12-2022

L’Isola dei Dubbiosi

Visto 6.330 volte

7

Attualità

29-11-2022

L’erba del vicino

Visto 6.265 volte

8

Attualità

02-12-2022

Dynasty

Visto 4.784 volte

9

Magazine

01-12-2022

Una Madonna, un artista e Tre Briganti

Visto 3.784 volte

10

Teatro

29-11-2022

LA stagione teatrale bassanese apre con Servo di scena

Visto 3.270 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.312 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.429 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.169 volte

4

Cronaca

29-11-2022

Coming Home

Visto 8.032 volte

5

Politica

29-11-2022

Pietrosante non è un’opinione

Visto 7.995 volte

6

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.608 volte

7

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.565 volte

8

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.468 volte

9

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.401 volte

10

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.359 volte