Canova
Canova

Lisa LanzariniLisa Lanzarini
Bassanonet.it

Life & Style

La Moda sventola il tricolore

Il mondo della moda scende in campo e ci regala degli oggetti cult, che ci permetteranno di tifare Italia per tutta l'estate.

Pubblicato il 12-06-2010
Visto 4.915 volte

Canova

In un Paese come l'Italia, in cui il quotidiano più letto è ancora la Gazzetta dello Sport, questa estate è sinonimo di Mondiali di Calcio.
Durante le partite della Nazionale il Paese si ferma, le tv si surriscaldano, l'eccitazione sale alle stelle. Il pallone bianco e nero ce l'abbiamo nel cuore, inutile negarlo, inutile cercare di sottrarsi alle inevitabili conversazioni sulla partita imminente.
La moda sembra aver percepito lo spirito patriottico che invade i cuori degli italiani ogni quattro anni, e ha deciso di scendere in campo con collezioni pensate proprio per celebrare questo evento sportivo tanto sentito nel Bel Paese. Sono nati così oggetti glamour pensati per l'occasione, capi in edizione limitata, chic e patriottici al tempo stesso. Ovviamente hanno risposto all'appello marchi specializzati come Puma (che ha creato la scarpa da calcio PowerCat 1.10, che utilizza la tecnologia PUMA 3D Power Shooting Technology che rende il tiro più potente e preciso) o Nike (che , per la collezione True Color Nike Sportswear, ha chiesto a sei artisti provenienti da altrettante nazioni di ispirarsi alle divise delle squadre nazionali di calcio per offrirne una interpretazione originale), ma non solo: il tricolore ha invaso collezioni prestigiose e ha sedotto i brand più attenti alle esigenze dei clienti. Basta maglie sdrucite in poliestere comprate dal benzinaio, basta vestiti improvvisati con le bandiere o le tute che ricordano la vittoria del 2006: quei capi vanno bene mentre si guarda la partita, sono comodi per esultare. Ma dopo? Come portare la nostra squadra del cuore sempre con noi, anche al lavoro, o nelle ore che separano una partita dall'altra? I grandi brand, italiani e non, hanno cercato di rispondere a questa domanda, creando oggetti di culto, talismani portafortuna per le partite che verranno.

Tra tutti i nomi coinvolti spicca innanzitutto Re Giorgio: Emporio Armani infatti, dopo essersi avvicinato al mondo del calcio disegnando la divisa dell'Inter, ha pensato ad una linea uomo basica (comprensiva di una borsa a tracolla, un borsone da sport, una cintura, un paio di sneakers, una t-shirt e un paio di boxer), sui toni del bianco e del nero (come il pallone da calcio!) con logo e bandiera intercambiabili, a seconda della nazionalità.
Per i maschietti che non amano le maglie sportive dozzinali, Polo Ralph Lauren ha creato una serie di t-shirt celebrative con i colori di tutte le Nazionali più importanti in gara: Italia, Spagna, Germania, Stati Uniti, Brasile, Olanda, Argentina, Francia, Inghilterra, Giappone, Sud Africa. Su tutte le polo campeggia l'inconfondibile logo del brand statunitense, accompagnato da stemmi, scritte e numeri simbolici per ogni squadra.
Dolce e Gabbana, che ha disegnato le divise della Nazionale, ha anche pensato ai tifosi azzurri, creando delle divertenti t-shirt, con l'inno italiano stampato nel centro.
Tra gli altri marchi colti dalla dilagante febbre per i Mondiali ritroviamo Dirk Bikkermbergs, sempre molto vicino al mondo sportivo, che propone una serie di t-shirt ispirate alle città che ospiteranno le competizioni, e una borsa "per lei" piuttosto ironica, a forma di pallone da calcio.
Allegra e colorata è la collezione in edizione limitata Superga, che comprende sei modelli diversi di sneakers decorate con i colori delle bandiere di Italia, Stati Uniti, Francia, Sudafrica, Regno Unito e Giamaica..
Per quanto riguarda gli accessori, Lele's ha proposto degli occhiali snodabili (da vista e da sole) con la bandiera italiana riprodotta sulle astine, Padovani ha lanciato una linea di bracciali intrecciati tricolore, mentre Adidas ha creato per l'Italia un orologio tricolore, che fa parte della collezione Originals ispirata ai colori delle Nazionali del mondo.
Oltre al tricolore anche l'azzurro della divisa nazionale fa impazzire il mondo della moda e investe i capi presentati per l'estate 2010: dal giubbino Be Different, che sarà a breve presentato al Pitti, alle borse e alle sneakers di Nero Giardini, dalle Croc's da sfoggiare sul bagnasciuga, alla polo Mundial di Lotto.
E le tifose azzurre non disperino: il mondo della moda ha pensato anche a loro. Tra i marchi coinvolti, il nome forse più sorprendente è quello di Louis Vuitton che ha lanciato una linea di borse con pelle trapuntata esagonale, a ricordare le cuciture dei palloni da calcio. Anche Furla ha creato una coloratissima linea di borse: le "Flags", ispirate alle bandiere di ogni Paese in gara, mentre Gherardini ha colto al balzo l'occasione per presentare una serie di borse che riproducono la bandiera italiana. Ma per quanto riguarda le borse, notevoli sono soprattutto le proposte del brand made in Italy Gilli, che ha realizzato due pochette che riproducono il tricolore e una shopping che ricorda i disegni dei palloni da calcio, che hanno già fatto innamorare tutte le fashioniste.
Anche le scarpe diventano patriottiche, a cominciare da Pretty Ballerinas, che ha creato una serie di ballerine in limited edition realizzate con i colori delle bandiere delle Nazionali che parteciperanno alla FIFA World Cup 2010. Una collezione importante, pensata per celebrare il Sud Africa e Nelson Mandela, la cui data di nascita, il 1918, coincide con l'anno di fondazione dell'azienda minorchina.
Per i piedi delle tifose Alessandro Oteri ha invece pensato ad una francesina in edizione limitata verde, bianca e rossa con tacchetti neri a mo' di scarpini da calcio e suola blu.
Bellissima e ironica è la linea di t-shirt e shorts di Patrizia Pepe, che reinterpretano in chiave fumettistica l'amore per il calcio: "per lei" campeggia, sullo sfondo azzurro della maglia, una ballerina impegnata a tenere a bada il pallone.
Parah, infine, pensa alle tifose in vacanza, proponendo un bikini che riporta stampigliate tante piccole canottiere tricolore.
Insomma, non importa che voi siate uomini o donne, giovani o un po' più grandicelli: a giugno si tifa la Nazionale. E quest'anno sarà possibile farlo con classe.

Più visti

1

Attualità

24-11-2022

Born To Be Wild

Visto 6.404 volte

2

Attualità

23-11-2022

Pantani in pista

Visto 6.387 volte

3

Musica

24-11-2022

Flaviada con Paolo Conte

Visto 3.370 volte

4

Lavoro

26-11-2022

È sparito il potere d’acquisto

Visto 2.961 volte

5

Politica

28-11-2022

Grande Fratello Vip

Visto 1.356 volte

1

Attualità

21-11-2022

Oh che bel Macello

Visto 12.169 volte

2

Attualità

15-11-2022

L’Osservatore Romano (d’Ezzelino)

Visto 8.396 volte

3

Politica

11-11-2022

Ho visto cose

Visto 8.129 volte

4

Politica

09-11-2022

Una Giada in Museo

Visto 7.567 volte

5

Attualità

12-11-2022

Abbey Road

Visto 7.535 volte

6

Politica

19-11-2022

Park Condicio

Visto 7.432 volte

7

Cronaca

14-11-2022

La febbre del sabato sera

Visto 7.364 volte

8

Attualità

20-11-2022

Veni, Vidi, Deficit

Visto 7.290 volte

9

Attualità

21-11-2022

Chi ha incastrato Roger Rabbit?

Visto 7.241 volte

10

Attualità

10-11-2022

Sei personaggi in cerca di attori

Visto 6.909 volte