Pubblicità

Pubblicato il 23-12-2009 17:25
in Libri | Visto 3.008 volte

Luci e ombre del territorio bassanese


Una strenna speciale: il libro fotografico legato al concorso Salv@Guarda Bassano

Luci e ombre del territorio bassanese

Premio Etra foto di Ilaria Fantinato

E’ in mostra al Piano Nobile di Palazzo Roberti fino al 6 gennaio la selezione delle fotografie pervenute alla terza edizione del concorso Salv@Guarda Bassano, il Premio fotografico promosso dal network di associazioni "Aggiornamento dal territorio". L’ideazione del progetto è dei professionisti Carmine Abate, Mario Baruchello e Giuseppe Parolin, l’organizzazione è stata affidata al Rotary Club di Bassano, Andrea Minchio ne ha curato il progetto editoriale: gli scatti sono infatti anche raccolti in una bellissima pubblicazione dell’Editrice Artistica Bassano, una strenna speciale intitolata come il tema del concorso “Luci e ombre del territorio bassanese” che è già disponibile nelle librerie. Tre erano le sezioni del Premio, ad “Invito", "Open" e "School", e tre sono i capitoli del libro che accolgono nel bianco “quadri” dipinti con luci, ombre e colori, immagini che catturano un tempo e uno spazio, scatti che scrivono il territorio bassanese con un alfabeto in cui tutti ci riconosciamo. L’introduzione è affidata a testi dell’Assessore alla Cultura Giorgio Pegoraro, di Abate, Baruchello, Giuseppe e Lorenzo Parolin, Giandomenico Cortese e Carmen Rossi. Sono state oltre 220 le fotografie partecipanti al Premio, il libro ne contiene una ricca raccolta, circa quaranta per sezione, e tutte ben testimoniano la qualità dell’iniziativa giunta quest’anno al terzo appuntamento. Una ventina i fotografi professionisti che hanno accolto “la sfida” e che hanno donato alla città i loro scatti, immagini riflesse in un gioco di specchi che invita al riconoscimento, che rimanda a luoghi noti visti con “occhi” nuovi, fermati in un attimo scelto con cura, con sensibilità d’artista. La seconda sezione, aperta a tutti gli appassionati di fotografia, contiene una quarantina di “vedute” inedite che colgono aspetti di una città che, non solo metaforicamente, vive di luci e di ombre: l’oro e il nero sono i protagonisti della foto vincitrice di Andrea Giuglar. Scorrendo le immagini come fotogrammi si può leggere il gusto di catturare, il desiderio di scoprire, la volontà di ammirare, ma anche la forza di testimoniare, di sentirsi partecipi e coinvolti. L’ultimo capitolo, quello dedicato agli studenti della scuole, pone due linguaggi a confronto, accogliendo l’immaginazione, la denuncia, le emozioni “scritte” dai giovani attraverso le immagini. Un dono speciale questo libro, dai bassanesi per Bassano

Pubblicità

Più visti