Marostica
Marostica

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Incontri

Fare i conti con la storia

Presentato a Palazzo Roberti, in una giornata cittadina che ha avuto come protagonista la Storia, il nuovo libro di Paolo Mieli

Pubblicato il 02-12-2013
Visto 1.898 volte

Marostica

Dopo essere intervenuto al Duomo di Santa Maria in Colle come ospite d’onore all’incontro di presentazione dell’opera “Storia di Bassano del Grappa” – una strenna di valore dedicata alla città – Paolo Mieli, aggiunti ai panni dello storico quelli del saggista, ha parlato sabato alla Libreria Palazzo Roberti del suo nuovo libro intitolato I conti con la storia. Per capire il nostro tempo.
Mieli ha scritto per «l’Espresso», «la Repubblica», ha diretto il «Corriere della Sera» e «La Stampa»; è alla presidenza della Rcs Libri; è stato curatore e conduttore di numerose rubriche a contenuto storico programmate dalla Rai ed è autore di saggi dedicati alla Storia e alle storie del nostro Paese. Il volume che ha presentato a Palazzo Roberti è appena uscito nelle librerie ed è edito da Rizzoli.
«Il filo conduttore che seguo nel libro – ha spiegato – è questo: l’umanità non è composta da buoni o da cattivi, la storia dell’uomo è complessa e votata al compromesso; bisogna avvicinarsi alla rilettura del passato con spirito critico e senza preconcetti; diffido del manuale di storia dove i conti tornano sempre, mi fa pensare a un’esigenza di semplificare che quasi mai è legittima e che spesso è rivelatrice della volontà di ridurre la storia a propaganda». I conti in realtà spesso non tornano, o sono conti della serva e di una serva molto miope talvolta.

Paolo Mieli

Le pagine del libro attraversano oltre due millenni. Sempre il fluire di tante storie e vicende umane in un racconto lineare deve essere guardato con sospetto – ha ricordato Mieli – vi si insinuano come se avessero valenza di fatti interpretazioni, errori di valutazione, omissioni e addirittura menzogne acclarate.
«Sono tante le insolvenze dei ragionamenti sulla Storia, la memoria collettiva è divisa. A volte, soprattutto nei momenti di crisi come quello che stiamo attraversando ora, è proprio necessario ritrovare una base comune da cui avventurarci nella ricerca del passato». Comprendere il passato inquadrandone al meglio luci e ombre è importante – ha aggiunto rivolto ai tre studenti che l’hanno intervistato in Libreria – perché consente di gettare luci meno fioche sugli scenari del futuro.
La conversazione è proseguita saltabeccando tra i secoli e tra figure storiche celebri seguendo le curiosità e le domande dei ragazzi e del pubblico che affollava il salone – tra gli spunti Mazzini, Giuda, Churchill, il fenomeno del colonialismo, l’Italia divisa e unita, Venezia e Bassano, il piccolo mondo politico italiano attuale.
L’invito di Mieli è stato ovunque un’esortazione all’approfondimento e allo studio senza voler vedere per forza tra le righe il bianco e il nero: abbassare l’intensità chiaroscurale rende più umani, meno monumentali e lapidari, e quindi non distanti, i profili che da sempre ci appartengono.
A conclusione dell’incontro Mieli ha augurato un buon lavoro al sindaco Stefano Cimatti e alla futura Amministrazione per il programma di iniziative che verranno realizzate in occasione dell’anniversario della Grande Guerra «un’occasione per la città di diventare una delle capitali delle celebrazioni e della memoria storica del Paese».

Più visti

1

Attualità

11-08-2022

Il quadro del Caravaggio

Visto 7.049 volte

2

Attualità

11-08-2022

C’era una volta Maria Meccanica

Visto 6.819 volte

3

Politica

12-08-2022

Cantando sotto la pioggia

Visto 6.728 volte

4

Attualità

16-08-2022

Tiramisù

Visto 4.966 volte

5

Imprese

11-08-2022

Latte millesimato

Visto 4.819 volte

6

Teatro

11-08-2022

Su fazzoletti di terra

Visto 3.508 volte

7

Attualità

17-08-2022

Bastion Contrario

Visto 3.374 volte

8

Danza

16-08-2022

B.Motion emoziona in danza

Visto 2.343 volte

9

Politica

18-08-2022

Bassanese per finta

Visto 940 volte

1

Attualità

26-07-2022

Il Genius della lampada

Visto 8.589 volte

2

Industria

27-07-2022

Le “Radici Future” crescono con la seconda edizione

Visto 8.536 volte

3

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.309 volte

4

Politica

28-07-2022

Circus Pavan

Visto 7.673 volte

5

Politica

28-07-2022

La Novenovela

Visto 7.350 volte

6

Attualità

19-07-2022

Colpo di Genius

Visto 7.316 volte

7

Attualità

28-07-2022

Parco RAASM, la grande Oasi del territorio

Visto 7.174 volte

8

Cronaca

19-07-2022

Signore delle cime

Visto 7.169 volte

9

Politica

22-07-2022

Lucy in the Sky with Diamonds

Visto 7.065 volte

10

Attualità

11-08-2022

Il quadro del Caravaggio

Visto 7.049 volte