Pubblicato il 27-10-2013 08:46
in Incontri | Visto 2.094 volte

Gianrico Carofiglio a Palazzo Roberti

Lo scrittore sarà ospite della Libreria Palazzo Roberti martedì 29 ottobre

Gianrico Carofiglio a Palazzo Roberti

Gianrico Carofiglio

Martedì 29 ottobre, alla Libreria Palazzo Roberti, Gianrico Carofiglio presenterà il suo ultimo libro, uscito da pochi giorni edito da Rizzoli, intitolato Il bordo vertiginoso delle cose: “in poche parole, una storia d’amore”, spiega l’autore nel booktrailer www.youtube.com/watch?v=h9ZJIfSyGEs#t=49, di cui sono protagonisti un ragazzo che diventa adulto e Bari, città natale dello scrittore, entrambi in bilico sul bordo vertiginoso delle cose.
L'io narrante dà del tu a se stesso nel libro, Carofiglio ha utilizzato uno strumento narrativo praticato da alcuni autori in romanzi famosi, uno per tutti particolarmente noto il bellissimo Le mille luci di New York, scritto da Jay McInerney; l’espediente ha un effetto straniante sul lettore che sente come un imperativo l’invito al coinvolgimento, a entrare nella storia, e accentua il carattere introspettivo della scrittura.
Carofiglio, una carriera lavorativa da pubblico ministero specializzato in indagini sulla criminalità organizzata, nel 2007 consulente della commissione parlamentare antimafia, è stato senatore della Repubblica fino alla primavera di quest’anno. Come scrittore è molto apprezzato, sono oltre quattro milioni le copie dei suoi libri vendute in Italia; è notoriamente il creatore dell'avvocato Guido Guerrieri, un personaggio letterario molto amato dai suoi lettori e protagonista di tre suoi libri, e autore di numerosi romanzi pluripremiati, con i quali ha anche aperto il filone del “thriller legale italiano”; alcuni suoi romanzi sono stati tradotti nel linguaggio cinematografico, oltre che in numerose lingue per il mercato internazionale.
Gianrico Carofiglio è coautore, con il fratello Francesco – che è anche regista e illustratore –, di diverse opere, racconti e saggi; da La manomissione delle parole è stato tratto uno spettacolo teatrale di cui è stato l’interprete.
L’appuntamento a Palazzo Roberti avrà inizio alle ore 18 ed è ingresso libero.

Più visti