Pubblicità

Opera Estate Festival

Pubblicità

Opera Estate Festival

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore Responsabile
Bassanonet.it

Elezioni 2024

Ti FdI di me?

Ballottaggio: la lista di Fratelli d’Italia si apparenta con Nicola Finco. Silvio Giovine: “Al primo turno l’indicazione degli elettori: il centrodestra diviso manda avanti il centrosinistra. Per noi allearci con Nicola è stato naturale”

Pubblicato il 16-06-2024
Visto 21.424 volte

Pubblicità

Opera Estate Festival

È vero: ci siamo divisi io di qua e tu di là, le nostre strade si erano separate, ce le siamo anche dette, io ho sostenuto un altro candidato sindaco e ti ho corso contro, ma adesso che hai vinto tu passo con te e ti garantisco la mia più piena fedeltà.
Ti FdI di me?
E certo che Nicola Finco si FdA di Fratelli d’Italia: ha infatti raggiunto l’accordo di apparentamento per il ballottaggio con la lista dei meloniani bassanesi e, per quanto riguarda la coalizione di centrodestra che sosteneva Elena Pavan, solamente con loro.

Coalizione per Nicola Finco e Fratelli d’Italia, les jeux sont faits

Conferenza stampa di annuncio dell’accordo alla Taverna al Ponte, laddove lo scorso 24 maggio il responsabile nazionale dell’organizzazione di Fratelli d’Italia on. Giovanni Donzelli e i vertici provinciali del partito della Giorgia si erano sperticati in manifestazioni di sostegno a favore del sindaco uscente.
Ma adesso bisogna salire sul carro dei ballottanti e la ragion di Stato ha imposto la scelta.
Perché l’apparentamento, come ho già avuto modo di scrivere con altre parole, non è solo un apostrofo rosa tra le parole “io m’alleo” ma in caso di vittoria è soprattutto garanzia di posti al sole nelle stanze dei bottoni della maggioranza e soprattutto della giunta comunale.

“La notizia di oggi è che abbiamo ricompattato il centrodestra bassanese con l’apparentamento ufficiale con la lista di Fratelli d’Italia - dichiara Nicola Finco -. E quindi oggi diamo un messaggio chiaro all’elettorato bassanese che il centrodestra è compatto sulla mia candidatura e quindi è anche una garanzia di buon governo, visto che abbiamo condiviso i punti chiave del programma. E quindi ci apprestiamo a questo ballottaggio con un indirizzo chiaro nei confronti dei cittadini bassanesi.”
E allora, dopo tanti mesi di baruffe chiozzotte, cosa ha portato Fratelli d’Italia a mettersi d’accordo con Nicola Finco?
“Era inevitabile - risponde il coordinatore provinciale di FdI on. Silvio Giovine -. Penso che il primo turno possa essere concepito come una sorta di primarie, con una indicazione chiara da parte degli elettori. E cioè che il centrodestra diviso manda avanti il centrosinistra. La compattezza del centrodestra è assolutamente essenziale per i nostri elettori, ce lo hanno ricordato e per noi è stato naturale sedersi a un tavolo con Nicola con progetti, contenuti e visioni che sono venuti altrettanto naturali.”
“Il centrodestra governa tantissimi Comuni, Province, Regioni, lo Stato, rischiamo di diventare maggioranza anche in Europa e quindi è stata una cosa assolutamente naturale - ribadisce Giovine -. Ora la cosa importante è lavorare, perché io posso testimoniare i passi indietro che sta facendo Vicenza con un’amministrazione di centrosinistra ed è un rischio che Bassano non deve correre assolutamente. Quindi ventre a terra e tutti uniti per il ballottaggio.”

Silvio Giovine giura che l’apparentamento con Finco non è stato fatto per questioni di “careghe”, giurin giuron:
“Questa è una responsabilità che noi portiamo avanti con grande serenità.”
“Siamo molto contenti anche della crescita che il partito ha avuto rispetto a cinque anni fa - aggiunge -. Una crescita che abbiamo avuto tra l’altro in tantissimi Comuni. Ricordiamo che noi siamo un coordinamento provinciale che si è insediato solo a gennaio ma ci siamo messi a lavorare proprio per radicarci nel territorio. Perché avere delle presenze amministrative è l’unico modo che poi ti consente di capitalizzare il lavoro della Meloni a livello nazionale.
“Questa responsabilità di essere il primo partito ovviamente ci ha messo nelle condizioni di non prendere neanche in considerazione l’offerta di un semplice appoggio esterno - sottolinea Giovine -. Nicola doveva compattare il centrodestra, noi siamo persone che mettono la dignità politica prima di qualsiasi altra cosa, quindi la presenza del nostro simbolo è fondamentale. Ma non è stato neppure motivo di discussione.”
Macché “careghe”, dunque, giammai fosse.
“Non ci siamo messi a parlare di altro perché dobbiamo vincere - rimarca ancora una volta il referente provinciale di FdI -. Non siamo qui per le poltrone, siamo qui per far vincere il centrodestra e per farlo vincere riteniamo che il simbolo di Fratelli d’Italia possa dare…”
Fine della risposta, perché irrompe Nicola Finco:
“Zero suddivisioni, l’obiettivo è portare a casa il risultato e dopo una quadra la troveremo.”

Chiedo allora al candidato sindaco se con l’adesione di Fratelli d’Italia si è chiuso il cerchio degli apparentamenti, oppure (è l’ora di pranzo di sabato 15 giugno) se c’è ancora il tempo per aggiungere qualche vagone al convoglio.
Ed è così che Nicola Finco mi anticipa la notizia che avrebbe poi ufficializzato con un’altra conferenza stampa convocata nel primo pomeriggio, di cui al mio prossimo articolo: l’accordo di apparentamento raggiunto con Roberto Marin e con Impegno per Bassano.
“Solo con Impegno, non con Azione”, specifica subito l’aspirante primo cittadino.
Dunque, facendo 1 + 1, il risultato è questo: Elena Pavan, con la sua lista civica Elena Pavan Sindaco, è rimasta fuori dai giochi degli accordi per il secondo turno.
“Siamo partiti su due fronti completamente diversi qualche mese fa e quindi sarebbe incomprensibile agli elettori rivederci nuovamente assieme - afferma Finco sul sindaco uscente -. Quello che era fondamentale era ricompattare il centrodestra e lo abbiamo fatto. La Pavan io l’ho sentita in questa settimana…”.
Fine della risposta.
E invece Silvio Giovine, che ha sostenuto Elena Pavan fino alla settimana scorsa?
“Io la ringrazio ovviamente per l’impegno che ha profuso in queste settimane - risponde il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia -. Io farò di tutto per fare in modo che l’elettorato di Elena Pavan possa sostenere il centrodestra.”
“Sono sicuro - conclude il vicentino più presente a Bassano nell’ultimo quadrimestre - che sarà un impegno che spetterà anche ad Elena Pavan che è stato un sindaco di centrodestra di Bassano e sono convinto che potrà sostenere il centrodestra convintamene anche lei, a prescindere dalla cosa che ha detto adesso Nicola e che è assolutamente comprensibile.”
Eh già, aveva proprio ragione la Pavan cinque anni fa: #SiCambia.

Più visti

1

Politica

17-07-2024

Green Pass

Visto 9.609 volte

2

Attualità

17-07-2024

Io Vagabondo

Visto 9.115 volte

3

Attualità

15-07-2024

Diamoci un bacino

Visto 8.852 volte

4

Cronaca

17-07-2024

Notizia bomba

Visto 8.843 volte

5

Cronaca

18-07-2024

Un, due, Pré

Visto 6.503 volte

6
7

Musica

15-07-2024

Tra cuore e Diaframma

Visto 3.837 volte

8

Danza

14-07-2024

In Vetrina, la giovane danza d'autore

Visto 3.606 volte

9

Teatro

15-07-2024

Minifest: tra racconti poetici e acrobazie

Visto 3.445 volte

10

Teatro

17-07-2024

Alle Latitudini di Darwin

Visto 3.383 volte

1

Elezioni 2024

21-06-2024

Facoltà di voto

Visto 28.774 volte

2

Elezioni 2024

24-06-2024

Gratta e Finco

Visto 22.760 volte

3

Elezioni 2024

20-06-2024

Big Bang

Visto 22.592 volte

4

Elezioni 2024

25-06-2024

John Fincgerald Kennedy

Visto 21.728 volte

5

Elezioni 2024

20-06-2024

Pontida degli Alpini

Visto 21.605 volte

6

Elezioni 2024

27-06-2024

Ma Guarda un po’

Visto 21.341 volte

7

Elezioni 2024

20-06-2024

Diritto di proprietà

Visto 21.192 volte

8

Elezioni 2024

25-06-2024

Io sono leggenda

Visto 21.097 volte

9

Elezioni 2024

29-06-2024

Ciak, ripresa

Visto 21.014 volte

10

Elezioni 2024

26-06-2024

Robert De Stino

Visto 20.992 volte