Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 28-10-2010 19:22
in Attualità | Visto 3.064 volte

Shopping tra le supercar del cinema

In mostra al “Grifone” la Aston Martin di James Bond e la De Lorean di “Ritorno al Futuro”. Nasce la sinergia tra il centro commerciale e il Museo dell'Automobile “Bonfanti Vimar”

Shopping tra le supercar del cinema

La Aston Martin DB5 e la De Lorean in mostra al "Grifone"

Aria di cinema anche al “Grifone”. Mentre a Bassano, in queste ore, è tutto un incrocio di set cinematografici il centro commerciale mette in mostra due automobili-mito del mondo della celluloide: la Aston Martin DB5 di “Goldfinger” e di “Thunderball”, super-classici della saga di 007 interpretati dal leggendario Sean Connery e l'incredibile De Lorean della trilogia-cult di “Ritorno al Futuro”.
Non si tratta dei bolidi, adattati allo scopo, utilizzati realmente nei film ma di due rarissimi esemplari delle vetture originali messi a disposizione dello shopping center dal Museo dell'Automobile “Bonfanti-Vimar” dove hanno fatto bella mostra di sé nella mostra tematica, appena conclusasi con successo, dedicata a “Auto&Manifesti”.
Un'esposizione che si sposa con la più stretta attualità: proprio oggi l'Aston Martin DB5 dei due film di James Bond, accessoriata di mitragliatrici e targa ruotante, è stata venduta all'asta a Londra per oltre 3 milioni di euro. E proprio in questi giorni si celebrano i 25 anni di “Ritorno al Futuro”, con la proiezione in cento sale italiane del primo film sull'incredibile viaggio nel tempo di Robert Zemeckis.
Ma non è tutto, perché al primo piano del centro commerciale sono in mostra anche altre due supercar: un'americana Buick Modello 30 del 1913 e una Stanguellini 750 del 1952.
“La Aston Martin e la De Lorean sono le due auto più simboliche del cinema - dichiara Stefano Chiminelli, consigliere del Museo dell'Automobile “Bonfanti Vimar” -. La Aston Martin, in particolare, presentava i suoi nuovi modelli proprio con i film di James Bond. Di Aston Martin DB5, in Italia, esistono solo quattro esemplari. E' una macchina anche “italiana”, con carrozzeria Touring. La Stanguellini è invece una “barchetta” che reclamizzava negli anni '50 le corse automobilistiche. La mettiamo a confronto con un'auto da corsa di 40 anni prima, la Buick, che raggiungeva i 75 chilometri all'ora: una velocità altissima per quei tempi.”
“Con questa esposizione - afferma Gloria Vedelago, responsabile marketing del “Grifone” - vogliamo portare cultura alla gente del territorio. Le auto saranno in mostra fino al 13 novembre, dalle 8.30 alle 21, compresa domenica 31 ottobre. Il nostro scopo è quello di collaborare al massimo con le realtà del territorio, e proprio per questo è nata la sinergia con il Museo dell'Automobile che proseguirà con altre iniziative.”
Con l'occasione, Stefano Chiminelli ci fornisce un'importante anticipazione.
“L'anno prossimo - ci dice - il CVAE/Circolo Veneto Auto e Moto d'Epoca di Bassano del Grappa compie 50 anni. E' il secondo club di auto storiche per anzianità in Italia, preceduto soltanto da quello di Milano. Per questa speciale ricorrenza pubblicheremo un libro. Si tratta dell'”Enciclopedia del Motorismo, della Mobilità e dell'Ingegno Veneto”, frutto di sette anni di lavoro, con 2000 voci: dalla prima sospensione al mondo, descritta in un trattato veneziano del 1595 fino ai giorni nostri con l'Aprilia. A maggio, inoltre, faremo un “giro d'Italia” per incontrare una trentina di club di auto storiche di tutto lo Stivale. Saremo ambasciatori di Bassano del Grappa in tutta Italia, e il tour partirà proprio dal centro commerciale.”

LIBERTA' E' PAROLA - AVANTI CON CORAGGIO

Cari #amici di Libertà è Parola, il momento che stiamo vivendo richiede responsabilità e noi stiamo facendo la nostra parte, anche se vorremmo...

Più visti