Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 19-03-2010 03:33
in Attualità | Visto 2.979 volte

Vaccinazione antirabbica, ultima chiamata

Vaccinati nell'Ulss 3 oltre 18.000 cani. Ne mancano ancora 1.000 all’appello

Vaccinazione antirabbica, ultima chiamata

Vaccinazione antirabbica per i cani: c'è tempo fino a fine mese

Si sono conclusi lo scorso sabato 13 marzo i raduni di vaccinazione per la campagna antirabbica precontagio dei cani appartenenti ai residenti nel territorio dei vari Comuni dell’Ulss n. 3, resa obbligatoria a seguito della ricomparsa della malattia negli animali selvatici.
Da un primo, sommario conteggio - nel corso di 317 raduni, con oltre 1.000 ore dedicate – risultano vaccinati circa 12.000 animali.
È realisticamente stimabile che almeno altri 5.000 cani siano stati vaccinati privatamente, presso i 16 ambulatori veterinari della zona. Aggiungendo gli oltre 1.000 cani con passaporto per i viaggi all’estero (che vengono già immunizzati annualmente), si superano i 18.000 soggetti.
Tra questi un buon numero, più di 4.000, sono cani che in precedenza non erano mai stati identificati con microchip.
"Si può quindi affermare - informa un comunicato dell'Ulss n. 3 - che vi è stata una forte rispondenza all’obbligo, a testimoniare la maturità della maggioranza dei possessori di cani, a fronte di un serio pericolo di sanità pubblica: la rabbia infatti, bisogna ricordarlo, è una malattia mortale per tutti i mammiferi, uomo compreso."
“Una buona parte del merito - prosegue la nota - deve essere riconosciuta alle Amministrazioni Comunali, che si sono impegnate in modo eccellente, mettendo a disposizione locali e personale di supporto e informando capillarmente la popolazione con lettere e/o avvisi pubblici: per questo le ringraziamo.”
“Nonostante tutto ciò - continua l'Azienda Sociosanitaria - manca ancora all’appello almeno un migliaio di animali.Calcolando infatti una media prudenziale di un cane ogni 9 abitanti, il totale di cani presenti nell’ U.L.S.S dovrebbe essere di almeno 19.850 soggetti, ma è probabile che ve ne siano di più.”
C'è però ancora tempo fino al 31 di marzo per ottenere la vaccinazione a prezzo ridotto: per questo i Servizi Veterinari sono a disposizione, previo appuntamento telefonico al numero 0424/738211 per le zone di Marostica e di Rosà ed al numero 0424/604151 per la zona dell’Altopiano.
Sono naturalmente disponibili anche tutti gli ambulatori privati, pur se a prezzo più elevato.
L'Ulss invita i ritardatari a provvedere con la vaccinazione entro la fine del corrente mese.
Trascorso il termine, inizieranno i controlli di verifica della avvenuta vaccinazione, che saranno effettuati sia incrociando i dati anagrafici con i certificati di vaccinazione, sia mediante sopralluoghi a campione a domicilio, con conseguente applicazione delle sanzioni ( da 1.549,37 a 9.296,22 Euro per cane non vaccinato) per i non adempienti.
Per chiarimenti ulteriori bisogna contattare i numeri telefonici sopra indicati.

Più visti