Pubblicità

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 06-01-2010 04:40
in Attualità | Visto 3.643 volte

Cari politici

Messaggio ai nostri rappresentanti eletti, e a chi correrà per un posto in Regione alla prossime elezioni di marzo

Cari politici

Cari politici,
il 2010 appena iniziato sarà un altro anno cruciale per le vostre carriere e per il nostro impegno di elettori. A fine marzo si voterà per il rinnovo delle cariche in Regione, la campagna elettorale di fatto è già in corso e ci sono alcune cose che bassanonet vuole mettere subito in chiaro.
Non avrei mai pensato di scrivere questa nota alla vigilia della Befana, in un clima generale ancora semi-festivo, se non fosse accaduto un episodio che riteniamo un grave precedente.
Un esponente politico del nostro territorio ha telefonato ieri alla nostra redazione lamentandosi per il trattamento a lui riservato da alcuni interventi e commenti pubblicati dai nostri utenti sul forum di bassanonet.
“Togliete subito quei commenti - ha sentenziato-. Altrimenti ne parlerò con il mio avvocato, che d'ora in poi avrà l'incarico di seguire tutti gli interventi degli utenti del vostro portale.”
Insomma: occhio a quello che pubblicano i lettori, altrimenti passeremo alle vie legali.
Il solito atteggiamento di chi, pretendendo il consenso ad ogni costo, si trova spiazzato di fronte a interventi a lui sgraditi.
Noi, ovviamente, i commenti nel forum - che sono duri e non condivisibili da tutti, ma altrettanto motivati e circostanziati - non li abbiamo tolti.
Ci mancherebbe solo che il politico di turno ci dia degli ordini su cosa mettere e cosa eliminare sul nostro portale.
Piuttosto, il politico in questione farebbe bene a rispondere, sui nostri spazi, alle domande che gli vengono poste: sarebbe un bell'esercizio di umiltà e di democrazia.
E allora cari politici - sia che siate i nostri rappresentanti nelle istituzioni o che siate aspiranti tali, in vista delle prossime elezioni - per questo impegnativo 2010 vi lanciamo un unico, semplice messaggio: mettetevi il cuore in pace.
Voi non sedete sulle vostre poltrone per grazia ricevuta, ma perché vi ha eletto la gente.
E la gente - anche quella che non vi ha votato - ha il diritto di controllare il vostro operato, apprezzando le cose buone che fate e criticando, se serve anche duramente, le cose che invece non piacciono e le dichiarazioni che non condivide.
Siete personaggi pubblici e rispondete pubblicamente del vostro pensiero e delle vostre azioni: queste sono le regole del gioco.
Bassanonet continuerà a seguirvi e a rendere conto di quello che siete e di quello che fate.
E il nostro pubblico - che oramai ci porta vicini alle 40mila visite al mese - farà altrettanto: con i commenti agli articoli e gli interventi nel forum.
I nostri utenti - che sanno di essere penalmente responsabili di quello che scrivono - sanno anche trovare la misura e gli argomenti per esprimere liberamente le proprie idee sulle più diverse questioni di politica e di attualità.
Con licenza di esprimere anche il proprio dissenso: in nome di una libertà di pensiero che è il principio dell'articolo 21 della Costituzione Italiana.
Imparate piuttosto a leggere e a interpretare quello che scrive la gente e soprattutto chi non la pensa come voi: avrete il vero termometro dei sentimenti della cosiddetta pubblica opinione, come puntualmente accaduto su bassanonet in occasione delle ultime elezioni comunali di Bassano del Grappa.
E non abbiate timore di interagire con i vostri interlocutori: rispondendo agli interventi e partecipando alle discussioni.
Perché gli spazi di partecipazione del nostro portale sono, da sempre, aperti a tutti: esponenti politici compresi.
Per evitare di ripetere fino alla noia, in campagna elettorale, di essere “vicini alla gente” per poi dimostrare il contrario alla prima occasione.

Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Pubblicità

Canova

Più visti