Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 30-05-2009 06:25
in Attualità | Visto 3.991 volte

Grandine: il Comune di Bassano chiede lo "stato di calamità naturale"

Un messaggio del sindaco Bizzotto. “Invitiamo tutti i cittadini colpiti dalla grandinata a conservare la documentazione dei danni subiti”

Grandine: il Comune di Bassano chiede lo

Le lamiere del cornicione dei Metropolis Cinemas abbattute dal nubifragio di mercoledì

La violentissima grandinata di mercoledì scorso che ha messo in ginocchio il nostro territorio ha colpito, in particolare, anche la città di Bassano con molte situazioni di sofferenza e ingenti danni a strutture e infrastrutture, private e pubbliche.
Il Comune di Bassano del Grappa ha diffuso pertanto un comunicato del sindaco Gianpaolo Bizzotto che ha avviato la procedura per la richiesta dello “Stato di calamità naturale”. “Case, scuole, impianti di illuminazione e segnaletica, impianti sportivi, sedi di quartiere, edifici comunali, verde pubblico e privato, veicoli, edifici privati sono stati colpiti e gravemente compromessi - si legge nella nota -. Si sono riscontrati anche molti danni alle coltivazioni agricole presenti nel territorio comunale. Per molte persone le eccezionali avversità atmosferiche hanno creato disagi che non si risolveranno in breve tempo e che necessitano di un sostegno pubblico per poter essere affrontati con la dovuta serenità.” “L’Amministrazione comunale - continua il messaggio del sindaco Bizzotto - si è immediatamente attivata in due modi: prestando assistenza e soccorso nel momento dell’emergenza e, dopo avere effettuato una prima stima dei danni, chiedendo alla Regione del Veneto il riconoscimento dello “Stato di crisi per eccezionale avversità atmosferica”. Se verrà concesso lo stato di calamità naturale i cittadini saranno prontamente informati della procedura da seguire per poter ricevere un risarcimento dei danni subiti.”
“Nel frattempo - conclude il sindaco - l’Amministrazione comunale invita tutte le persone in qualche modo colpite dalla grandinata a creare e conservare tutta la documentazione utile a testimoniare i danni subiti: fotografie, rilievi, perizie, stime assicurative e quanto altro ritenuto utile.”

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola: “Scuola: tra passato e futuro” Intervista a Gianni Zen

    Nelle emergenze, come nel quotidiano, il tema della #scuola ritorna sempre: infrastrutture, didattica, qualità e molto altro. Col nostro ospite,...

    Più visti