Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 28-05-2009 06:01
in Cronaca | Visto 3.058 volte

Il Bassanese sconvolto dall'eccezionale grandinata

La tempesta di ghiaccio, abbattutasi sul nostro territorio per quasi un'ora, ha provocato danni per diversi milioni di euro. Allagamenti e disagi ovunque. In ginocchio le colture agricole

Il Bassanese sconvolto dall'eccezionale grandinata

L'eccezionale grandinata ha flagellato tutto il comprensorio

Sono molto ingenti, per danni ancora da quantificare ma nell'ordine di diversi milioni di euro, i danni provocati dall'eccezionale grandinata che ha interessato ieri per citca tre quarti d'ora una vasta area del Bassanese e della Pedemontana vicentina.
Particolarmente colpito il tratto compreso tra Thiene e Bassano. La tempesta di ghiaccio ha distrutto le coltivazioni di ciliegie, le famose Ciliege di Marostica Igp, i frutteti e mais. Solo nelle prossime settimane si potrà invece valutare l'entità dei danni per i vigneti.
A Bassano del Grappa, all'interno dell'istituto Scalabrini un fulmine ha colpito una pianta di grosso fusto, che è poi caduta sopra un fuoristrada, parcheggiato in un piazzale e ha subito ingenti danni.
Tra i Comuni più colpiti dalla violenta gradinata, che ha danneggiato anche carrozzerie di auto e mandato in frantumi diverse vetrate, risultano Marostica, Mason, Breganze, Zugliano e Pianezze.
In quest'ultimo paese è stato necessario far intervenire gli spazzaneve per togliere dalle strade e dai piazzali la grandine, che ha ostruito i tombini, provocando degli allagamenti. Numerose le chiamate ai vigili del fuoco, e in alcune località sono intervenuti anche i volontari della Protezione Civile. Allagate strade e sottopassi, danneggiate le carrozzerie e i vetri di una grandissima quantità di autovetture. Il maltempo, fortunatamente, non provocato feriti ma la tempesta - di una violenza che non si ricordava da decenni - ha sconvolto il comprensorio.
Alcuni sindaci dei Comuni coinvolti hanno già anticipato di voler chiedere lo stato di calamità naturale.

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

    Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...

    Più visti