Marostica
Marostica

Redazione Redazione
Bassanonet.it

Attualità

Nove. Chiusura “Bosco Magico”, Comune colto di sorpresa

Pubblicato il 22-02-2015
Visto 5.040 volte

Marostica

L'Amministrazione comunale di Nove è stata colta di sorpresa dalla notizia, riportata dalla stampa locale, dell'annunciata chiusura del “Bosco Magico”: l'area naturalistica a ridosso dell'alveo del Brenta dove l'artista novese Roberto Costa ha realizzato un percorso fiabesco con una serie di installazioni.
“Ho appreso con dispiacere dalla stampa e dai social la notizia della chiusura del Bosco Magico - commenta il sindaco di Nove Chiara Luisetto - Un’area colorata e fiabesca a cui l’Amministrazione tiene molto e che deve continuare ad accogliere gratuitamente grandi e piccoli. Il Bosco è di proprietà demaniale e il Comune ne ha solo la concessione d’uso.”
“Rispondendo alle sollecitazioni di questi giorni, - continua il sindaco - assicuro che il Comune non ha chiuso né fatto chiudere l’area. Anzi, chi se ne occupa non ci ha mai comunicato nulla. Peraltro il Bosco Magico si inserisce nell’ambito dell’Oasi del Brenta, area che deve necessariamente essere gestita e regolamentata in modo che chi ci passeggia, vi sosta e la vuole visitare, lo possa fare in piena sicurezza.

Dai numerosi incontri avuti in questi mesi con l’attuale gestore dell’area e con la collaborazione dei suoi consulenti, è emersa la possibilità che lui non continui più nell’attività a causa di difficoltà economiche accumulate nel tempo. A lungo si è cercata una soluzione condivisa per venire incontro alle sue problematiche. Nonostante ciò sembra che voglia recedere dalla gestione dell’area; dico sembra, perché ad oggi non ho visto alcuna comunicazione ufficiale della decisione presa.”
“I tentativi fatti - prosegue il primo cittadino - non mi possono in ogni caso allontanare dall’impegno dell’Amministrazione: vogliamo valorizzare, rendere sicura e pulita l’area, garantirne il decoro e la possibilità per i cittadini di godere di un importante patrimonio della comunità.”
“Con questo obiettivo chiaro - conclude Chiara Luisetto -, stiamo già iniziando a valutare nuove soluzioni che permettano di mantenere attiva, fruibile e sicura l’Oasi altrimenti a rischio di degrado.”

Più visti

1

Attualità

02-08-2022

Dono di natura

Visto 6.653 volte

2

Attualità

01-08-2022

Cava dolce Cava

Visto 6.615 volte

3

Cronaca

01-08-2022

Battuta d’arresto

Visto 6.127 volte

4

Attualità

04-08-2022

Mazzinga Z

Visto 6.095 volte

5

Politica

04-08-2022

Brunellexit

Visto 6.095 volte

6

Attualità

05-08-2022

In tutte le salse

Visto 4.328 volte

7

Teatro

04-08-2022

Nel paesaggio di Zanzotto

Visto 3.223 volte

9

Incontri

05-08-2022

Reading e racconti in arte, a Operaestate

Visto 2.300 volte

10

Teatro

07-08-2022

Nell'Eden della parola, con Anagoor

Visto 415 volte

1

Politica

09-07-2022

Mettiamoci un Pietrosante sopra

Visto 11.235 volte

2

Industria

27-07-2022

Le “Radici Future” crescono con la seconda edizione

Visto 8.470 volte

3

Attualità

26-07-2022

Il Genius della lampada

Visto 8.360 volte

4

Politica

28-07-2022

Circus Pavan

Visto 7.590 volte

5

Politica

15-07-2022

Il risvolto dei Pantaloni

Visto 7.467 volte

6

Cronaca

14-07-2022

Ciao Presidente

Visto 7.342 volte

7

Attualità

19-07-2022

Colpo di Genius

Visto 7.259 volte

8

Politica

28-07-2022

La Novenovela

Visto 7.140 volte

9

Cronaca

19-07-2022

Signore delle cime

Visto 7.107 volte

10

Attualità

28-07-2022

Parco RAASM, la grande Oasi del territorio

Visto 7.036 volte