Pubblicato il 22-05-2013 18:29
in Attualità | Visto 2.045 volte

RSU Baxi: maggioranza alla Fim Cisl

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato, trasmesso in redazione dal segretario Fim Cisl di Bassano del Grappa Massimo Pantano:

COMUNICATO

IN BAXI LA FIM OTTIENE LA MAGGIORANZA ASSOLUTA NELLE ELEZIONI RSU

Si sono svolte Venerdì 17 maggio le elezioni per il rinnovo della RSU presso la BAXI spa di Bassano del Grappa.
L’azienda di Via Trozzetti, che è una delle più grandi e sindacalizzate, della provincia, ed è anche una azienda leader nel settore caldaie da riscaldamento sia in Italia che in Europa.
Sono 734 i dipendenti dello stabilimento Bassanese. Erano presenti in azienda in 653 e hanno votato in 512 pari al 78,4% dei presenti. Un risultato di poco inferiore alle precedenti elezioni svoltesi nell’autunno del 2009. Sono stati 482 i voti validi 30 le schede bianche o nulle.
Anche nel 2009 la FIM-CISL risultò il primo sindacato con un distacco più risicato dalla FIOM e dalla UILM.
Nelle elezioni la FIM ha ottenuto 258 voti contro i 170 della FIOM e i 54 della UILM.
La FIM è sempre stata il primo sindacato in Baxi ma oggi ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi con il 53,5% dei consensi contro il 35,3% della FIOM, e l’11,2% della UILM.
Su 21 saranno quindi 11 i delegati della FIM mentre FIOM e UILM ne avranno 5 a testa.
Se guardiamo i numeri assoluti la FIM cresce di 20 voti rispetto al 2009 mentre la FIOM ne perde circa 50 e circa 40 la UILM.
A fronte di un numero minore di votanti la FIM cresce e gli altri sindacati perdono.
Significativa soprattutto la perdita della FIOM che ha impostato un confronto interno basato sullo scontro e sulla volgarizzazione del confronto attraverso una propaganda piena di offese e con una politica di blocco verso qualsiasi iniziativa innovativa proposta da altri.
Le parole vincenti della FIM sono state: “rinnovamento” , “presenza” e “coerenza”
La più votata in assoluto è una delegata della FIM, che raccoglie 64 voti, i primi tre eletti della FIM sono alla prima o alla seconda esperienza nella RSU. Ecco il rinnovamento.
La presenza è data da un costante rapporto con i lavoratori attraverso decine di recapiti fatti in questi anni dagli operatori sindacali della FIM, dell’INAS, del fondo pensione Solidarietà Veneto, del sindacato FELSA (Interinali). La pubblicazione di un notiziario periodico che, anche con ironia, illustra il lavoro dei delegati a tutti i lavoratori.
La coerenza è data dall’aver promesso solo cose raggiungibili e raggiunte in questi 3 anni con accordi aziendali e nazionali che altri non possono vantare.
Infine è stato possibile tutto ciò grazie ad un gruppo di attivisti che va oltre i delegati impegnati negli incarichi formali. Insomma è un risultato di squadra. Di una squadra impegnata a fare e non a polemizzare o criticare l’altrui lavoro.
La FIM dice quello che fa e fa quello che dice e la gente della BAXI lo ha capito e ci ha premiato.
Ora abbiamo una responsabilità ancora più grande e ci metteremo al lavoro proponendo agli altri sindacati, soprattutto alla FIOM di abbandonare atteggiamenti polemici e inviteremo i loro delegati ad un lavoro comune nell’interesse dei lavoratori della BAXI.

LIBERTÀ È PAROLA - “Alla scoperta degli “Amici dei Musei e dei Monumenti di Bassano del Grappa”.

In questa nuova puntata, incontriamo una realtà di Bassano che da anni si impegna per sostenere e supportare il nostro patrimonio #artistico,...

Più visti