Opera Estate
Opera Estate

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Incontri

Atmosfere d'Islanda

Le librerie si organizzano, in ottemperanza alle normative vigenti spostano come già la scorsa primavera gli appuntamenti con l’autore online. Palazzo Roberti ha incontrato Jón Kalman Stefánsson

Pubblicato il 01-11-2020
Visto 1.162 volte

Opera Estate

Le librerie si organizzano, e in ottemperanza alle normative vigenti per la prevenzione della diffusione della pandemia spostano come già accaduto la scorsa primavera gli incontri con l’autore online.
Un incontro via web a librerie unificate, collocato all’interno del festival “I Boreali 2020”, i partecipanti collegati da tutta Italia, quello proposto giovedì sui suoi canali social anche da Palazzo Roberti. A cura di Iperborea Editore, Jón Kalman Stefánsson ha presentato in diretta dall’Islanda il suo romanzo intitolato Crepitio di stelle. In collegamento con lui l’editore Pietro Bianciardi e Vanni Santoni. Santoni ricordando gli esordi in poesia dell’autore ha ripercorso la sua produzione letteraria in prosa, che ha avuto inizio nel 2003 proprio con questo libro, arrivato ora tradotto in Italia.
“Nasciamo in poesia, poi gli anni ci trasformano in prosa”, era il titolo dato all’incontro, in omaggio anche l’andamento della produzione letteraria dello scrittore islandese, che in questo romanzo nella narrazione intreccia i destini di quattro generazioni di donne e uomini, consegnando al lettore lo spaccato di vite “effimere come le nuvole nei cieli d’Islanda”.

Jón Kalman Stefánsson

«Il mondo che crei influisce molto nell’atmosfera del libro» ha affermato Jón Kalman Stefánsson, dove protagonisti accanto ai personaggi sono anche forza, bellezza e crudeltà della natura islandese, a loro volta creatori delle vite forse più vicine e inclini alla ricerca di un senso di altre che pure vi scorrono accanto affratellate o solo sincrone nel tempo e negli anni.
Nel libro è evocato anche un grave trauma che appartiene al passato dell’autore, nel sottotitolo originale, omesso nell’edizione italiana, compariva infatti la parola “Requiem”, a sintetizzare un lato della temperie del libro, a fargli da contraltare sono presenti anche il divertimento, la gioia di vivere, attivati dai meccanismi del ricordo e della memoria.
Lo scrittore ha in uscita un nuovo romanzo, non ancora pubblicato nel suo Paese, dove protagonista è un uomo che ha perduto la memoria.

Il 15 agosto

Più visti

1

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.198 volte

2

Politica

09-08-2022

Crash Test

Visto 6.976 volte

3

Attualità

11-08-2022

Il quadro del Caravaggio

Visto 6.904 volte

4

Attualità

08-08-2022

Riccardo Cuor di Cestino

Visto 6.718 volte

5

Attualità

11-08-2022

C’era una volta Maria Meccanica

Visto 6.649 volte

6

Attualità

09-08-2022

Slalom parallelo

Visto 6.564 volte

7

Attualità

09-08-2022

Benvenuti al Sud

Visto 6.290 volte

8

Politica

12-08-2022

Cantando sotto la pioggia

Visto 5.686 volte

9

Imprese

11-08-2022

Latte millesimato

Visto 4.747 volte

10

Green Economy

09-08-2022

C’è un insetto nel biscotto

Visto 4.047 volte

1

Attualità

26-07-2022

Il Genius della lampada

Visto 8.570 volte

2

Industria

27-07-2022

Le “Radici Future” crescono con la seconda edizione

Visto 8.516 volte

3

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 8.198 volte

4

Politica

28-07-2022

Circus Pavan

Visto 7.647 volte

5

Politica

28-07-2022

La Novenovela

Visto 7.323 volte

6

Attualità

19-07-2022

Colpo di Genius

Visto 7.301 volte

7

Cronaca

19-07-2022

Signore delle cime

Visto 7.152 volte

8

Attualità

28-07-2022

Parco RAASM, la grande Oasi del territorio

Visto 7.133 volte

9

Politica

22-07-2022

Lucy in the Sky with Diamonds

Visto 7.043 volte

10

Politica

30-07-2022

Finché c’è VITA c’è Cunial

Visto 7.001 volte