Laura Vicenzi
bassanonet.it
Pubblicato il 23-02-2019 09:34
in Teatro | Visto 484 volte
 

Proprietà e atto

Lunedì 25 febbraio, la rassegna "Teatro Cronaca" porterà al Teatro Remondini un monologo di Will Eno interpretato da Francesco Mandelli

Proprietà e atto

Francesco Mandelli

Lunedì 25 febbraio, al Teatro Remondini, sarà di scena Francesco Mandelli, con il monologo intitolato: Proprietà e atto - esilio permanente.
Il quinto appuntamento della rassegna “Teatro Cronaca” sarà quindi dedicato a un testo inedito in Italia di Will Eno, drammaturgo del teatro minimale americano, già finalista al premio Pulitzer nel 2005 per la sezione “Teatro” con una delle parti di una ormai celebre trilogia di opere il cui tema principale è la riflessione sull’esistenza e il valore del tempo nelle nostre vite.
Diretto da Leonardo Lidi, vincitore della Biennale College – Teatro 2017 nella sezione registi italiani “under trenta”, lo spettacolo è una produzione a cura di Bam Teatro, La Corte Ospitale.
La drammaturgia di “Proprietà e atto” mette al centro della sua attenzione un viaggio indagatore all’interno della figura e del termine “straniero”, e il testo di Eno permette una riflessione sullo stato d’animo di chi si definisce “extra, ex, strano, ed estraneo”, dipingendo nel protagonista un agente alieno piombato sul palcoscenico per ricordarci la nostra inadeguatezza. Interprete di questo “monologo per un uomo leggermente straniero” sarà Francesco Mandelli, attore e anche regista, musicista, noto e apprezzato conduttore televisivo e radiofonico, che si mette alla prova in un ruolo nuovo, con un testo complesso e denso, imbrigliato in un labirintico scorrere di aneddoti e di visioni suggestive e bizzarre.
Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21.
Per le prenotazioni si può rivolgersi alla biglietteria dell’Ufficio IAT: tel 0424-519917 (aperta dal mercoledì al lunedì dalle ore 10 alle 19, il martedì dalle ore 15 alle 19).