Canova
Canova

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Sociale

Niente animali, al circo

Il 14 e il 15 marzo, e poi nel fine settimana successivo, la Lav sarà presente in città con una petizione contro il finanziamento pubblico ai circhi e la vendita di uova pasquali a sostegno delle attività

Pubblicato il 11-03-2015
Visto 2.927 volte

Canova

Sabato 14, domenica 15 marzo, e il fine settimana successivo, la Lav (Lega Anti Vivisezione) sarà presente anche a Bassano per un’iniziativa nazionale che propone una petizione contro il finanziamento pubblico ai circhi con animali www.lav.it/news/petizione-basta-finanziamenti-circhi e la vendita di tradizionali uova di Pasqua del commercio equo e solidale: il ricavato servirà a costruire nuove aree di un Centro di recupero specializzato in fauna esotica, per accogliere gli animali liberati.
L’elenco dei tavoli Lav che saranno allestiti in città: sabato 14, dalle ore 15 alle 19 (Piazza Libertà); domenica 15, dalle ore 10 alle 19 (Piazzotto Montevecchio); sabato 21, dalle ore 15 alle 19 (Via Jacopo Da Ponte), domenica 22, ore dalle 10 alle 19 (Piazza Garibaldi).
Nei circhi italiani “lavorano” ancora 2000 animali, prassi vietata o limitata in altri 27 Stati, mentre nel nostro Paese l’attività riceve ancora ingenti contributi pubblici: nel 2014 sono stati destinati oltre 3 milioni di euro dal Fondo Unico dello Spettacolo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali per lo spettacolo con animali.

Nel 2013 il Governo ha accolto l’impegno previsto in un Ordine del Giorno sottoscritto da Senatori di maggioranza e di opposizione per la riduzione dei contributi al circo con animali, fino al completo azzeramento dei contributi nel 2018. La Lav, nella petizione, chiede che questo impegno venga rispettato e invita il Governo a sostenere la ricollocazione, entro due anni, degli animali detenuti nei circhi in strutture che non li utilizzino in spettacoli, oltre al contestuale sostegno ai centri di recupero specializzati e la creazione di nuovi centri che possano mantenere e riabilitare gli animali non più utilizzati dai circhi.
«Di recente – afferma Gaia Angelini, responsabile Lav Settore animali esotici in cattività – siamo stati protagonisti del primo maxi-sequestro di tutti gli animali (leone, lama, cammello, dromedari, zebre, bovini, ecc.) di un circo, di cui siamo custodi giudiziari: ci siamo prodigati per assicurare loro una vita dignitosa, ma ci siamo anche scontrati con il problema della carenza di centri di recupero specializzati in animali selvatici». Attraverso la vendita di uova di Pasqua, la Lav sostiene una concreta politica di sostegno ai centri di recupero di fauna esotica.

Più visti

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.535 volte

2

Attualità

01-02-2023

I Palladini del gusto

Visto 7.026 volte

3

Politica

31-01-2023

Così Fiab

Visto 6.564 volte

4

Attualità

01-02-2023

Ascensione, prego

Visto 6.561 volte

5

Attualità

01-02-2023

Consulto Astrologico

Visto 6.357 volte

6

Attualità

31-01-2023

Due cuori e un Museo Civico

Visto 6.105 volte

7

Attualità

02-02-2023

Il bell’Antonio

Visto 6.053 volte

8

Politica

31-01-2023

Siamo nella merla

Visto 5.927 volte

9

Politica

03-02-2023

Terzo Polo Museale

Visto 5.269 volte

10

Attualità

03-02-2023

Buena Vista Social Hub

Visto 4.946 volte

1

Attualità

31-01-2023

Il Mozzo dei desideri

Visto 8.535 volte

2

Attualità

21-01-2023

Premiato Ristorante Da Morena

Visto 8.400 volte

3

Politica

25-01-2023

Un Mose al prezzo di due

Visto 7.487 volte

4

Politica

25-01-2023

Tribuna Politica

Visto 7.217 volte

5

Attualità

13-01-2023

And San Bassiano Goes To…

Visto 7.152 volte

6

Attualità

28-01-2023

Million Dollar Baby

Visto 7.137 volte

7

Attualità

01-02-2023

I Palladini del gusto

Visto 7.026 volte

8

Attualità

16-01-2023

La Riva Bianca, la freccia verde e l’arcobaleno

Visto 6.996 volte

9

Attualità

29-01-2023

Brioche e Cappuccini

Visto 6.996 volte

10

Attualità

16-01-2023

Cuor di Leon

Visto 6.855 volte