Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 26-05-2009 03:18
in Cronaca | Visto 2.439 volte

100 malati in partenza per Lourdes bloccati per oltre cinque ore in stazione

Scandaloso alla Stazione F.S. di Bassano. Il treno speciale riservato all'U.N.I.T.A.L.S.I. rompe la motrice. 250 persone, tra cui 100 malati, in attesa per ore di un nuovo convoglio

100 malati in partenza per Lourdes bloccati per oltre cinque ore in stazione

Un gruppo di pellegrini in attesa del treno

I 250 componenti della comitiva dell'U.N.I.T.A.L.S.I. in partenza per un pellegrinaggio in treno con destinazione Lourdes sono rimasti bloccati per oltre cinque ore, questo pomeriggio, alla Stazione Ferroviaria di Bassano in attesa della partenza del convoglio.
Tra essi un centinaio di malati: tra i quali 17 persone non autosufficienti, un malato terminale e decine di cardiopatici e persone sofferenti di altre patologie. I componenti del gruppo sono arrivati in stazione tra mezzogiorno e mezzogiorno e mezza e la partenza del treno era fissata alle 13.15.
Ma il convoglio ha rotto la motrice e i pellegrini sono rimasti per oltre cinque ore sul primo binario, in preda ad un caldo afoso, in attesa che giungesse un treno sostitutivo.
“Nel nostro gruppo ci sono persone in carrozzina e altri malati che devono prendere obbligatoriamente delle medicine da conservare in frigorifero - ha dichiarato un rappresentante U.N.I.T.A.L.S.I. -. Abbiamo atteso per ore e nessuno, delle F.S., ci ha dato informazioni o spiegazioni.”
Il treno , con un vagone attrezzato per i non autosufficienti, è finalmente arrivato al primo binario alle 17.40 ed è partito poco dopo le 18. L'increscioso episodio non mancherà di scatenare roventi polemiche.

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

    Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...

    Più visti