Opera Estate
Opera Estate

Alessandro TichAlessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it

Politica

Sinfonia Patetica

Caduta Draghi: cade anche l’armonia nella neo amministrazione di Romano d’Ezzelino. Il consigliere di maggioranza Lorenzato (FdI) si scaglia contro il sindaco Bontorin per l’adesione alla “patetica iniziativa a sostegno del presidente del Consiglio”

Pubblicato il 22-07-2022
Visto 6.319 volte

Opera Estate

Dalla luna di miele alla luna di fiele nel giro di un attimo.
A Romano d’Ezzelino riecheggiano ancora i rumorosi festeggiamenti di candidati e aficionados per il trionfo bulgaro del rieletto sindaco Simone Bontorin e della sua compagine di un Cuore in Comune, a cui ben 84 elettori su 100 hanno dato fiducia per il nuovo mandato amministrativo 2022-2027.
Ma ora - a neanche poco più di un mese dalla schiacciante vittoria alle amministrative col voto dello scorso 12 giugno - lo spumante sembra essersi esaurito e nel bicchiere viene versato dell’olio di ricino.

13 giugno 2022, dopo l’esito dello spoglio dei voti a Romano: c’eravamo tanto amati. Lorenzato è il secondo da sinistra con maglietta nera (foto Alessandro Tich)

A travasare l’amaro liquido nel calice di rappresentanza dell’amministrazione ezzelina è Gianpaolo Lorenzato, consigliere comunale di maggioranza, eletto con la civica del sindaco Un Cuore in Comune ma con la tessera in tasca di Fratelli d’Italia, partito di cui a Romano d’Ezzelino è il portavoce.
Capita infatti che il sindaco Bontorin - come un migliaio di altri primi cittadini, tra cui i colleghi di Vicenza e di Venezia Francesco Rucco e Luigi Brugnaro, quest’ultimo tra i promotori dell’iniziativa - abbia aderito all’appello dei sindaci che tramite una lettera aperta da loro sottoscritta avevano chiesto a Mario Draghi “di andare avanti e spiegare al Parlamento le buone ragioni che impongono di proseguire l’azione di governo”.
Un gesto imperdonabile per Gianpaolo Lorenzato, che ha preso mouse e tastiera per scrivere e trasmettere alle testate giornalistiche un comunicato di assoluto dissenso nei confronti della presa di posizione del suo stesso sindaco.
“Con la presente - scrive il consigliere di maggioranza nel testo di accompagnamento della mail ricevuta anche da Bassanonet - inoltro alla Vs redazione un comunicato stampa a seguito della patetica iniziativa a sostegno del presidente del Consiglio Mario Draghi a cui ha aderito il Sindaco Simone Bontorin per il Comune di Romano d’Ezzelino.”
Con una simile aggettivazione, è fuor di dubbio che in Comune a Romano, dopo la musica di festa per il trionfo elettorale, stia ora idealmente risuonando la musica della Sinfonia n. 6 in Si minore di Čajkovskij, meglio nota come Sinfonia Patetica.
E se il buongiorno - come dice il saggio - si vede dal mattino, il sindaco Bontorin nel corso del suo nuovo e secondo quinquennio amministrativo avrà tanti Meloni da pelare.
Lorenzato fa infatti parte di quella schiera di consiglieri comunali dalla doppia identità - capitanata nel nostro comprensorio dal bassanese Gianluca Pietrosante - che al momento opportuno non mancano mai di rimarcare la propria appartenenza a Fratelli d’Italia, pur non essendosi candidati e pur non essendo stati eletti dai cittadini con il simbolo di FdI.
E lo fa a maggior ragione in questo frangente, con una nota stampa la cui ultima frase profuma indiscutibilmente di campagna elettorale pro Fratelli d’Italia per il voto politico del prossimo 25 settembre, come dal testo che segue, che in qualche punto ho dovuto correggere ortograficamente e non me ne voglia il suo estensore:

COMUNICATO

IL GIORNO DEL GIUDIZIO

Avrei certo ritenuto - a nome di Fratelli d’Italia - che il nostro Sindaco di Romano d’Ezzelino, nostro perché sostenuto ufficialmente da Fratelli d’Italia, sentisse prima la maggioranza che lo sostiene.
L’appello rivolto ai sindaci, voluto da PD e quel che resta dei 5Stelle a livello nazionale, non lo condividiamo e spiace quindi che il nostro Sindaco Bontorin abbia aderito.
Questa iniziativa volta a mantenere lo status quo di Draghi e del suo governo sostenuta con il ruolo istituzionale è al contrario una chiara volontà politica che noi non condividiamo. Il sottoscritto rappresenta Fratelli d’Italia nella maggioranza nella amministrazione di Romano d’Ezzelino e ha ben chiaro il ruolo istituzionale e il fatto che il sindaco debba rappresentare tutta la comunità. L’appello a mantenere in vita un governo è estraneo al ruolo istituzionale amministrativo. Con il sindaco condividiamo seriamente un mandato amministrativo e non quello politico su questioni di governo nazionale.
La democrazia sembra essere messa in discussione oggi in Italia se fa paura semplicemente andare al voto.
Fratelli d’Italia chiede di dare agli italiani la possibilità di scegliere il governo della nazione che ritengono più giusto .
Quanti cittadini di Romano, da noi rappresentati, sono invece per avere un governo dal mandato politico espressione della volontà popolare invece di questa coalizione immobile e di un governo che paralizzata e danneggia l’Italia e le stesse comunità locali.
I sindaci, infatti, hanno bisogno di certezze e di un quadro istituzionale capace di sostenere gli sforzi inenarrabili a cui sono chiamati quotidianamente.
Certezza non significa continuità, soprattutto se questa è dannosa.
È giunta l’ora che anche a livello nazionale l’Italia possa finalmente confidare in un governo reso forte e autorevole dallo stesso consenso popolare.
D’altronde dopo aver visto all'opera il governo dei “migliori”, alle prese con le “priorità” degli Italiani come il ddl Zan, lo ius scholae, i banchi con le rotelle, liberalizzazioni di droghe “leggere” ecc.. ecc.., in attesa della calendarizzazione per lo ius primae noctis, l'obbligo agli studenti per la scrittura solo nella forma mancina, oltre naturalmente all'abolizione del voto escluse le posizioni progressiste.
Di certo non potranno scappare in eterno, bene ha fatto Giorgia Meloni a ricordare a tutti che il giorno del giudizio sta per arrivare, e questa volta la sentenza la daranno gli Italiani!!!

Gianpaolo Lorenzato

consigliere comunale di Romano d'Ezzelino

Portavoce di Fratelli d'Italia di Romano d'Ezzelino

Più visti

1

Politica

04-08-2022

Brunellexit

Visto 6.646 volte

2

Attualità

08-08-2022

Riccardo Cuor di Cestino

Visto 6.606 volte

3

Attualità

04-08-2022

Mazzinga Z

Visto 6.591 volte

4

Attualità

05-08-2022

In tutte le salse

Visto 6.545 volte

5

Politica

09-08-2022

Crash Test

Visto 5.127 volte

6

Attualità

09-08-2022

Slalom parallelo

Visto 4.767 volte

7

Attualità

09-08-2022

Benvenuti al Sud

Visto 4.465 volte

8

Attualità

10-08-2022

Tu mi turbi

Visto 4.339 volte

9

Teatro

04-08-2022

Nel paesaggio di Zanzotto

Visto 3.425 volte

10

Incontri

05-08-2022

Reading e racconti in arte, a Operaestate

Visto 3.393 volte

1

Attualità

26-07-2022

Il Genius della lampada

Visto 8.552 volte

2

Industria

27-07-2022

Le “Radici Future” crescono con la seconda edizione

Visto 8.496 volte

3

Politica

28-07-2022

Circus Pavan

Visto 7.620 volte

4

Politica

15-07-2022

Il risvolto dei Pantaloni

Visto 7.484 volte

5

Cronaca

14-07-2022

Ciao Presidente

Visto 7.371 volte

6

Politica

28-07-2022

La Novenovela

Visto 7.286 volte

7

Attualità

19-07-2022

Colpo di Genius

Visto 7.282 volte

8

Cronaca

19-07-2022

Signore delle cime

Visto 7.128 volte

9

Attualità

28-07-2022

Parco RAASM, la grande Oasi del territorio

Visto 7.081 volte

10

Politica

22-07-2022

Lucy in the Sky with Diamonds

Visto 7.029 volte