Alessandro Tich
Direttore responsabile
Bassanonet.it
Pubblicato il 28-01-2012 10:58
in Cronaca | Visto 2.038 volte

Si sposa all'insaputa del fidanzato per acquistare cocaina

Si sposa all'insaputa della famiglia, e soprattutto del fidanzato, per acquistare cocaina. L'incredibile vicenda ha per protagonista una giovane commessa veronese, abituale consumatrice di stupefacenti, già coinvolta in un'indagine antidroga della Guardia di Finanza di Vicenza.
Per racimolare soldi a tale scopo la donna, su proposta di un'amica, è convolata a nozze con un clandestino marocchino per permettere a quest'ultimo di regolarizzare la propria posizione in Italia in cambio di 8000 euro in contanti.
Il matrimonio fasullo è stato celebrato nel 2008, alla presenza di due testimoni compiacenti, nel Comune di Santa Margherita d'Adige (Pd).
Il fidanzato “ufficiale” della commessa, completamente all'oscuro del fatto, ha scoperto l'amara verità quando le Fiamme Gialle hanno perquisito l'abitazione della donna, in cerca di stupefacente, e lo hanno informato dell'avvenuto matrimonio dell'indagata.
La “sposa” ha quindi ammesso la propria colpa, corredata anche di “beffa”: a fronte degli 8000 euro pattuiti in cambio del fatidico “sì”, il marocchino gliene aveva infatti consegnati solo 6000.
La donna ha patteggiato 5 mesi e 20 giorni di reclusione e 1400 euro di multa.

    Libertà è Parola

    Libertà è Parola - Intervista ad Angelica Bizzotto

    Stasera raccontiamo la storia di questa giovane bassanese con un’enorme passione per il cinema che l’ha portata a studiare alla University of...