Alessandro Tich
Direttore responsabile
bassanonet.it
Pubblicato il 20-01-2012 16:17
in Attualità | Visto 1.030 volte
 

Differenziata in Valbrenta: si parte

Annunciata nei mesi scorsi alla cittadinanza e alla stampa, la data fatidica è arrivata: lunedì 23 gennaio partirà ufficialmente il nuovo servizio di raccolta e differenziazione dei rifiuti nel territorio della Valbrenta.
I Comuni interessati sono sei: Campolongo sul Brenta, Cismon del Grappa, Pove del Grappa, San Nazario, Solagna e Valstagna.
Questi i cambiamenti introdotti: umido da conferire rigorosamente a parte in sacchi compostabili all'interno di contenitori stradali con serratura; raccolta della plastica ampliata a tutti gli imballaggi (non più solo bottiglie e flaconi); plastica e metalli da consegnare insieme. Per gli utenti di Pove è previsto il conferimento al Centro di raccolta delle frazioni riciclabili: vetro, carta e cartone, plastica, metalli.
Negli altri Comuni si dice addio alle vecchie campane per la carta, sostituite da cassonetti, mentre altre campane saranno disposte per la raccolta separata del vetro.
Gli operatori di Etra passeranno a ritirare il secco a domicilio ogni settimana; dove ciò non avvenisse, si continueranno ad adoperare i cassonetti.
La "rivoluzione rifiuti" nella Comunità montana del Brenta riguarderà anche alcune categorie particolari, come il rifiuto verde, quelli ingombranti e i RAEE (apparecchiature elettriche ed elettroniche), che andranno trasportati nei cinque Centri di raccolta presenti in zona.