Pubblicato il 26-12-2010 17:01
in Magazine | Visto 3.959 volte

L’Arte ti fa gli auguri

Dal 1° gennaio 2011 parte una nuova promozione del MiBAC: gratis nei musei statali nel giorno del proprio compleanno

L’Arte ti fa gli auguri
Parte il 1 gennaio la nuova promozione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali: “L’Arte ti fa gli auguri” offrirà a tutti cittadini dell’Unione Europea per tutto il 2011 un ingresso gratuito in luoghi dell’arte statali nel giorno del loro compleanno.
L’invito del MiBAC rientra nel quadro delle iniziative per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e intende offrire in dono una giornata di festa alla scoperta del patrimonio museale italiano. Il nostro Paese è al primo posto mondiale nella classifica dei luoghi riconosciuti patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e la sua ricchezza culturale contribuisce senz’altro a questo merito. “L’Arte ti fa gli auguri” rappresenta un ulteriore incentivo per sconfiggere anni di trend negativo, e punta a confermare e a incrementare i risultati ottenuti nel 2010 in termini di aumento di visitatori e di incassi nei luoghi della cultura statali.
Gli ultimi dati rilevati dalle statistiche del MiBAC hanno infatti registrato, da gennaio ad ottobre 2010, un incremento del 15,5% dei visitatori e dell’8,73% degli incassi rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, e questo anche grazie alla serie di eventi nazionali che hanno riscosso partecipazione e molto apprezzamento anche nella nostra regione e che saranno riproposti anche nel 2011, come ad esempio gli ingressi omaggio e le riduzioni per San Valentino, l’8 marzo, nella Settimana della Cultura, il 1° maggio, nella Notte dei Musei e nelle Giornate Europee del Patrimonio, oltre alle iniziative “Domenica di Carta”, “Musei in Musica” e “MartedìnArte” (aperture gratuite serali dei principali musei statali gli ultimi martedì del mese, per quest’anno l’ultima data utile è il 28 dicembre). Certo il giorno del proprio compleanno per molti è sacro, ma per chi si trovasse, per studio, lavoro o in viaggio, magari in una città diversa dalla propria, l’opportunità è da non sottovalutare.

Bassanonet TV

Libertà è Parola

Libertà è Parola: "Italia digitale: nessuno sia lasciato indietro"

L’Italia, un paese che, come tutti, si è dovuto “scoprire” digitale per rispondere all'emergenza. Oggi, di fronte ad un futuro che nasconde...

Più visti