Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Laura VicenziLaura Vicenzi
Giornalista
Bassanonet.it

Teatro

Al Remondini, Il soccombente della Compagnia Lombardi-Tiezzi

Lunedì 13 marzo, al Teatro Remondini, settimo appuntamento della stagione con uno spettacolo dedicato a uno dei capolavori di Thomas Bernhard

Pubblicato il 11-03-2023
Visto 3.845 volte

Pubblicità

Rinascimento in bianco e nero

Lunedì 13 marzo, il settimo appuntamento con LA stagione teatrale della Città di Bassano, realizzata in collaborazione con Arteven Circuito Teatrale Regionale, porterà sul palco del Teatro Remondini lo spettacolo Il Soccombente, diretto da Federico Tiezzi, una coproduzione ATP Teatri di Pistoia Centro di Produzione Teatrale/Campania Teatro Festival. Tratta dal romanzo omonimo di Thomas Bernhard, nella traduzione di Renata Colorni e la riduzione di Ruggero Cappuccio, quello che è considerato il primo capitolo di un’ideale “trilogia sulle arti” che lo scrittore austriaco scrisse tra il 1983 e il 1985, la pièce sarà interpretata in scena da Sandro Lombardi, Martino D’Amico e Francesca Gabucci.
La vicenda si svolge a Salisburgo, in un’estate piovosa in cui tre promettenti pianisti decidono di seguire il corso del Maestro romantico Vladimir Horowitz: uno di questi giovani è Glenn Gould, virtuoso inarrivabile del pianoforte, ed è proprio la schiacciante superiorità di Gould rispetto ai compagni a segnare la vita di un altro dei giovani, Wertheimer, che annientato dalla magistrale esecuzione delle Variazioni Goldberg di Bach fatta da Gould, soccomberà davanti alla consapevolezza che non potrà mai eguagliare il talento dell’amico.
«Questo romanzo-monologo, insieme severo e sferzante – racconta il regista, Federico Tiezzi – si arrovella sul mistero del fallimento individuale e della disumanità dell’arte; e insieme racconta lo strazio dell’impossibilità di stabilire reali rapporti affettivi con i propri simili. Attorno al pianoforte, tempio per Glenn Gould e luogo di tortura per il soccombente Wertheimer, si insinua la voce insieme feroce e dolente di un Narratore, visibilmente Thomas Bernhard stesso, che espone e viviseziona il rapporto che ha legato (e vincolato) l’io narrante e l’amico Wertheimer al geniale e folle Glenn Gould».

Il soccombente (foto Giusva Cennamo)

Lo spettacolo avrà inizio come di consueto alle ore 21.
La prenotazione degli ultimi biglietti disponibili è possibile presso l'Ufficio IAT di Bassano del Grappa (0424.519917), online su Vivaticket, o nei punti vendita Vivaticket autorizzati.

Più visti

1

Politica

12-04-2024

Cavallin Marin

Visto 10.822 volte

2

Attualità

15-04-2024

Signori della Corte

Visto 10.110 volte

3

Politica

11-04-2024

Old Wild Finco

Visto 9.817 volte

4

Attualità

11-04-2024

Pavan for President

Visto 9.777 volte

5

Attualità

14-04-2024

Sul Ponte sventola bandiera bianca

Visto 9.411 volte

6

Politica

12-04-2024

Silvia e i suoi Fratelli

Visto 9.348 volte

7

Attualità

14-04-2024

Genius Guastatori

Visto 9.259 volte

8

Attualità

11-04-2024

W le Women

Visto 9.247 volte

9

Attualità

15-04-2024

Tenente Colombo

Visto 9.031 volte

10

Politica

12-04-2024

Vivi e vota Vivere

Visto 8.929 volte

1

Attualità

19-03-2024

L’Asparagruppo

Visto 15.211 volte

2

Politica

06-04-2024

Teatro Verdi

Visto 13.981 volte

3

Politica

22-03-2024

Cuando Calenda el sol

Visto 13.715 volte

4

Politica

05-04-2024

Mazzocco in campagna

Visto 12.793 volte

5

Politica

21-03-2024

Tavoli amari

Visto 12.499 volte

6

Cronaca

20-03-2024

I Pfas di casa nostra

Visto 12.252 volte

7

Attualità

08-04-2024

La Terra è rotonda

Visto 12.223 volte

8

Politica

25-03-2024

Io Capitano

Visto 11.379 volte

9

Attualità

27-03-2024

Dove sito?

Visto 11.313 volte

10

Politica

07-04-2024

Gimme Five

Visto 11.270 volte