Pubblicità

Radici FutureRadici Future
Pubblicato il 19-05-2021 16:16
in Danza | Visto 3.295 volte

Un ponte Italia-Lituania

Venerdì 28 maggio scade il termine per aderire alla call che permette ai coreografi di prendere parte a un programma di scambio di residenze tra i due Paesi promosso dal CSC bassanese

Un ponte Italia-Lituania

Joana Suslavičiūtė, artista lituana

Il CSC (Centro per la Scena Contemporanea) di Bassano ricorda che c’è tempo fino a venerdì 28 maggio per rispondere alla chiamata che permette di prendere parte a un programma di scambio residenze tra Italia e Lituania.
La proposta, parte di un progetto pilota, è rivolta a coreografi attivi sul territorio nazionale. L’iniziativa è attivata in collaborazione con Lithuanian Cultural Institute, Lithuanian Dance Information Centre e Lithuania Contemporary Dance Association, e ha l’obiettivo di favorire incontri culturali, sviluppare e implementare un programma di scambio di residenze artistiche tra l’Italia e la Lituania nel contesto della danza contemporanea e incentivare la presenza di autori italiani e lituani in nuovi territori.
Il programma invita un artista dall’Italia e un artista dalla Lituania a condividere una settimana di esplorazione e ricerca a Vilnius e una a Bassano del Grappa. Gli artisti saranno invitati a conoscere le rispettive pratiche e le organizzazioni ospitanti, ma anche a seguire le performance in programma al New Baltic Festival e a Operaestate Festival (che stanno per annunciare il loro programma 2021), oltre a incontrare professionisti e artisti attivi nei territori ospitanti. Le residenze sono organizzate con la messa a disposizione di spazi e mezzi per sviluppare l’esplorazione, la ricerca e l’incontro con una nuova scena culturale, incoraggiando il rinnovamento artistico, per dare accesso agli artisti a nuovi ecosistemi culturali.
Il programma di scambio risponde anche all’esigenza di facilitare lo scambio di differenti punti di vista sull'arte della danza e di contribuire alla formazione di legami duraturi tra artisti italiani e lituani. La residenza internazionale è indirizzata a coreografi di base e attivi in Italia, con almeno due anni di esperienza e attività, che abbiano creato almeno due opere presentate in contesti professionali.
Il formulario per l’iscrizione alle selezioni è on line sul sito www.operaestate.it.

Pubblicità

MostraOpera EstateCelebrazioni Ponte

Più visti